Parchment and Wolf, l’atteso sequel di Spice & Wolf

Parchment and Wolf, l’atteso sequel di Spice & Wolf
Arrivato anche in Italia l’atteso sequel di Spice & Wolf, consigliata per gli appassionati della serie e anche per nuovi lettori.

A tre anni dalla conclusione italiana del di Spice & Wolf, arriva l’atteso sequel Parchment and Wolf. Il manga, edito in Italia sempre da , è stavolta illustrato da Hidori basandosi sul character design originario di Jū Ayakura, mentre la storia è curata dall’autore del prodotto originario, Isuna Hasekura.

pw1

Ambientato circa 15 anni dopo le avventure di Spice & WolfParchment and Wolf segue le avventure di Koll, il piccolo trovatello che Lawrence e Holo, nel loro viaggio, avevano accolto e aiutato e che, in questo periodo di stacco fra le due serie, ha vissuto con loro a Nyohhira, diventando una specie di figlio. Koll ha studiato a lungo e duramente per diventare un dotto ecclesiastico rispettato e, quindi, deve lasciare la città e le sue amicizie per seguire la sua strada. Per quanto sia intenzionato a viaggiare da solo, scopre molto presto che Myuri, la figlia di Lawrence e Holo, si è intrufolata sul suo vettore e intende anch’essa viaggiare e, soprattutto, non è assolutamente intenzionata a separarsi da quello che definisce essere il suo “fratellone”. In tal scelta Myuri è tacitamente supportata dalla madre, e di conseguenza Koll non riesce a rimandarla a casa come desidererebbe fare.

Il copione che quindi si ripropone è simile a quello di Spice & Wolf: un giovane uomo è accompagnato nel suo viaggio nel mondo da una donna lupo. Ciononostante, il tema dell’opera non è più principalmente l’economia e il commercio in tutte le sue derivazioni ma si concentra maggiormente su problematiche di natura politico-religiosa, considerando anche gli interessi e la natura del giovane protagonista.

Anche Myuri è molto diversa da Holo: in primis, va sottolineato che la ragazza ha comunque meno di 15 anni, quindi la differenza d’età fra i due protagonisti è di circa un decennio, e stavolta è la donna ad essere la più giovane. A differenza della madre, inoltre, Myuri è maggiormente uno spirito libero e, nonostante stia entrando nell’adolescenza, è ancora molto infantile in molti aspetti: tuttavia dimostra a volte una grande saggezza, atipica per la sua età, anche se va comunque considerato che è pur sempre la figlia della saggia Holo e una creatura sovrannaturale, con tutti i vantaggi che ne derivano.

Già da questo primo volume Isuna Hasekura dimostra di aver studiato molto bene la storia europea, nello specifico la serie di eventi che ha portato alla Riforma protestante: la narrazione alla base della storia, infatti, riguarda principalmente il malcontento nei confronti della Chiesa e delle sue politiche di tassazione. Nello specifico, viene subito introdotta l’idea di tradurre in vulgata comune la Bibbia, così che possa essere accessibile a tutti i fedeli senza l’intermediazione degli ecclesiastici: idea che Koll appoggia perlopiù in maniera genuina (pur non nascondendo comunque le proprie ambizioni personali nella nuova Chiesa che verrà) e che, ovviamente, viene sfruttata a scopi politici, economici e commerciali (un po’ come nell’Europa di metà Cinquecento) dalle compagnie commerciali e da diversi aristocratici, primi quelli del regno di Winfiel (che ricorda sotto diversi aspetti l’Inghilterra del XVI secolo), paese in aperto contrasto con la politica della Chiesa.

immagine_2021-02-19_170949

Sul versante tecnico, il tratto di Hidori non è preciso e dettagliato come quello di Keito Koume, disegnatore della precedente serie. Ciononostante, nel complesso il tratto risulta piacevole, pur mostrando di tanto in tanto qualche pecca, soprattutto nelle tavole iniziali, o in generale con i personaggi maschili, e mostra possibilità di miglioramento nel corso della serie. Fa uso dei retini per cercare di riempire le tavole il più possibile, oltre che per creare giochi di ombre e oscurità, negli ambienti chiusi, anche se non sono infrequenti le vignette dove parte dello sfondo è comunque fin troppo vuoto.

Per quanto riguarda l’edizione italiana, la ha svolto sicuramente un lavoro di alta qualità: sovracopertina, carta di ottima qualità e una buona rilegatura. Inoltre, questa volta sono presenti anche le pagine a colori, che giustificano maggiormente l’elevato prezzo.

Concludendo, Parchment and Wolf è indubbiamente una serie consigliatissima per gli appassionati dell’universo di Spice & Wolf. Inoltre, considerando il cambio del tema principale e i pochi riferimenti agli avvenimenti precedenti, tra l’altro non particolarmente essenziali ai fini della storia, può essere una lettura piacevole e godibile anche per un nuovo lettore che voglia provare ad approcciarsi a qualcosa di diverso dal solito in un’ambientazione tipica del fantasy lasciando a un secondo momento il recupero delle precedenti avventure di Lawrence ed Holo.

Abbiamo parlato di:
Parchment and Wolf #1
Hidori, Isuna Hasekura, Ju Ayakura
Traduzione di Laura Giordano
, 2021
Brossurato, bianco e nero con pagine a colori – 7,50 €
ISBN: 9788891297761

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su