Martin Mystère #324 – La Fine del Mondo (Mignacco, Tuis)

Martin Mystère #324 - La Fine del Mondo (Mignacco, Tuis)
Articolo aggiornato il 02/12/2015

Martin Mystère #324 - La Fine del Mondo (Mignacco, Tuis)Il numero di Dicembre/Gennaio della serie regolare di MM vede il gradito ritorno di Mignacco ai testi, che ci regala una storia dal sapore un po’ anni settanta, “romeriana” nella struttura. Richiama infatti il primo “La notte dei morti viventi”, l’originale di George A. Romero piuttosto del remake di Tom Savini,   in certe claustrofobie, nella situazione di distacco dallo spazio e dal fluire del tempo che vivono i protagonisti, e nell’espediente del “gruppo scelto di survivors”. Il tema caldo della fine del mondo è snocciolato con la consueta verbosità; il BVZM ci fa un riassuntino di sette tavole, in cui riesce a condensare tutte le teorie (catastrofiste e meno) che avvalorerebbero la profezia dei Maya, ma sempre con una spolverata di ottimismo, venato dal solito sarcasmo nei confronti dei proseliti troppo facili di teorie strampalate.
Il plot è molto lineare, con alcune parti di sceneggiatura un po’ traballanti, e forse abusato nella forma. I “cattivi” sono caratterizzati un po’ troppo grossolanamente e i “buoni” non sono particolarmente ricercati. L’albo mantiene comunque un punto di originalità, grazie anche ai riferimenti mysteriosi all’ottocento, ultimamente in grande spolvero anche nelle pagine di MM. I disegni di Tuis sono tradizionali, ma – strano per una pubblicazione Bonelli – abbiamo sentito la mancanza dei colori: sarà che le aurore hanno un ruolo centrale nella storia, e che le tonalità e le sfumature sono demandate a didascalie.

Abbiamo parlato di:
Martin Mystère #324 – La Fine del Mondo
Luigi  Mignacco, Sergio Tuis (con collaborazione di G. Romanini)
– dicembre 2012
164 pagine, brossurato, bianco e nero – 5,00 €
ISBN: 977112157900320324

4 Commenti

4 Comments

  1. Emanuele

    24 dicembre 2012 a 19:08

    Solo una nota : quindi esiste un albo di MM con lo stesso titolo del n.1 di Dylan Dog (La notte dei morti viventi) ? O è un errore ?…

    • la redazione

      La redazione

      26 dicembre 2012 a 08:55

      Si intende (e adesso è pure meglio specificato) il film di Romero del 1968. :)

      • Emanuele

        26 dicembre 2012 a 10:59

        Ah ok adesso è tutto chiaro !
        Scusate il (ragionevole) dubbio, avevo in mente solo fumetti…
        Gran bella pellicola, in b/n e in lingua originale è davvero…la fine del mondo !

      • la redazione

        La redazione

        27 dicembre 2012 a 11:17

        Tutto chiarito! Però volevamo sottolineare la frase “avevo in mente solo fumetti…” che sembra pronta per uno spot pubblicitario o per qualche slogan, bellissima! ;)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio