Manuel Galeotti immagina “Lo Spazio Bianco”

Manuel Galeotti immagina “Lo Spazio Bianco”
Cos'è “lo spazio bianco”? Com'è possibile riempirlo? La risposta a queste domande è affidata in questa puntata al fumettista e illustratore Manuel Galeotti.

Quale concetto migliore per esaltare l’inventiva di un artista? Quale tema più liberamente interpretabile dello spazio bianco può esistere, a parte forse il suo opposto, l’oscurità?

Per questo abbiamo dato vita a uno spazio dove gli autori possano dare forma alle proprie idee e interpretazioni e, allo stesso tempo, a una piccola celebrazione del nostro sito, che intorno al concetto di “spazio bianco” è nato e che vedeva nel contorno vuoto delle vignette un non-luogo “dove i fumetti sono tutti uguali”.

Ospite di questa puntata è Manuel Galeotti con la sua  illustrazione “Profondi Universi”. Buona visione.

Profondi Universi

Siamo chiusi in tute ermetiche e guardiamo il mondo da una visiera scura. Una tuta ermetica che ci impedisce il tatto, ci nega di essere raggiunti dal calore di un’abbraccio o essere rassicurati da una carezza. Siamo sospesi in un limbo che porta in sé l’infinito. Da una terra che ci ha maledetti ma che ci tiene ancora sospesi in vita – Manuel Galeotti

PO

Manuel Galeotti

Manuel Galeotti. Nato a Firenze, classe 1989. Nel 2013 conclude il corso triennale di fumetto nella scuola internazionale di Comics di Firenze.
Ha partecipato come disegnatore al progetto che unisce 60 artisti di tutta Italia sotto il nome comune del fumetto INCRINE, inoltre ha collaborato alla nascita di altri piccoli progetti . Oltre fumettista, è anche illustratore freelance.

CONTATTI
FACEBOOK
INSTAGRAM

90630078_567353810803792_5979256695564533760_n

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su