Il Batman horror di Garth Ennis

Il Batman horror di Garth Ennis
L'approccio diretto di Ennis e lo stile pittorico di Sharp per una storia dell'uomo pipistrello dai forti toni horror.

reptilian1

Primo numero di una miniserie composta da sei albi, vede lo sceneggiatore , collaborare nuovamente con la con una produzione per l’etichetta Black Label dedicata ai lettori maturi, con una storia che miscela le atmosfere da detective, tipiche del personaggio, con l’horror, in cui il protagonista deve indagare su un misterioso essere che minaccia la vita dei suoi storici avversari.
Questo albo, anche se introduttivo, pone immediatamente il lettore davanti all’approccio diretto e senza fronzoli che lo sceneggiatore utilizza nei confronti dell’eroe di . Il tutto delineato da un sottile e inquietante umorismo che tende a evidenziare i metodi bruschi usati dall’ di Bruce Wayne non solo per acquisire informazioni, ma anche per ribadire la sua presa emotiva sugli individui più deboli della criminalità di City.

Elementi che vengono amplificati ulteriormente dalle tavole di Liam Sharp, che per questa miniserie ha adottato uno stile pittorico in cui l’uso dei colori gioca un ruolo fondamentale nel descrivere le atmosfere dark del racconto, tratteggiando in maniera quasi sfumata, eterea gli sfondi di una città che sembra perennemente coperta dall’oscurità.
Sharp, inoltre, delinea il vigilante come fosse un tutt’uno con il suo costume, un rapporto simbiotico, accentuandone la figura possente, violenta e intimidatoria soprattutto nei frangenti in cui l’uomo pipistrello ha a che fare con i criminali.

Da sottolineare che inizialmente la miniserie avrebbe dovuto vedere ai disegni , storico collega dello sceneggiatore, venuto a mancare prematuramente alcuni anni fa e a cui è inoltre dedicato l’albo.

Abbiamo parlato di:

, Liam Sharp
Traduzione di Lorenzo Corti
, 2021
32 pagine, spillato, colori – 3,00 €
ISBN: 9788828737193

batman-reptilian-16

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su