Armando Rossi immagina “Lo Spazio Bianco”

Armando Rossi immagina “Lo Spazio Bianco”
Cos’è “lo spazio bianco”? Com'è possibile riempirlo? La risposta a queste domande è affidata in questa puntata a Armando Rossi.

Quale concetto migliore per esaltare l’inventiva di un artista? Quale tema più liberamente interpretabile dello spazio bianco può esistere, a parte forse il suo opposto, l’oscurità?

Per questo abbiamo dato vita a uno spazio dove gli autori possano dare forma alle proprie idee e interpretazioni e, allo stesso tempo, a una piccola celebrazione del nostro sito, che intorno al concetto di “spazio bianco” è nato e che vedeva nel contorno vuoto delle vignette un non-luogo “dove i fumetti sono tutti uguali”.

Ospite di questa puntata è con la sua illustrazione “Torrido”. Buona visione.

Torrido

“È facile definire cos’è lo spazio bianco per il lettore di fumetti. Molto più difficile e lungo farlo per l’autore in quanto coinvolge totalmente il processo creativo al punto che potremmo scrivere qualche tomo da un migliaio di pagine in materia. Per quanto mi riguarda dirò solo, per amor di brevità, che lo spazio bianco è l’unico che vale lo sforzo di riempire. Tutto il resto è solo sterile tecnicismo. Punto.” – Armando Rossi

Armando Rossi immagina "Lo Spazio Bianco"_Immagina lo spazio bianco

Armando Rossi

Armando Rossi è nato a Napoli, per poi trasferirsi in Germania per molti anni. Quest’esperienza ha avuto un importante impatto sui suoi gusti artistici. Si è diplomato all’Istituto per l’Arte e il Restauro di Firenze. Ha lavorato come disegnatore di fumetti professionista per oltre 20 anni per editori nazionali e internazionali e si considera un narratore di storie. Il suo repertorio include lavori a matita e a china e dipinti a olio e ad acrilico.

LA SUA PAGINA INSTAGRAM

Armando Rossi immagina "Lo Spazio Bianco"_Immagina lo spazio bianco

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su