Zaar immagina “Lo Spazio Bianco”

Zaar immagina “Lo Spazio Bianco”
Cos'è “lo spazio bianco”? Com'è possibile riempirlo? La risposta a queste domande è affidata in questa puntata al fumettista e illustratore Alessandro Oliveri in arte Zaar.

Quale concetto migliore per esaltare l’inventiva di un artista? Quale tema più liberamente interpretabile dello spazio bianco può esistere, a parte forse il suo opposto, l’oscurità?

Per questo abbiamo dato vita a uno spazio dove gli autori possano dare forma alle proprie idee e interpretazioni e, allo stesso tempo, a una piccola celebrazione del nostro sito, che intorno al concetto di “spazio bianco” è nato e che vedeva nel contorno vuoto delle vignette un non-luogo “dove i fumetti sono tutti uguali”.

Ospite speciale di questa puntata è Zaar con la sua  illustrazione “HOLYDAY”. Buona visione.

HOLIDAY

Provare per anni un senso di vuoto, non basta, il vuoto non basta, la leggerezza è un sentimento assai più avanzato. Significa planare sui fiumi invece di affogarci, significa vivere a pelo d’acqua invece di sprofondare. Ho vissuto per anni nel mio Spazio Bianco, ma ho imparato a fluttuarci, alleggerire la mia scorza per volare più in alto. O almeno ci sto provando – Zaar

Immagine

Zaar

Alessandro Oliveri, in arte Zaar, nasce a messina nel 1996, fin da piccolo si appassiona alle arti figurative e in modo particolare al fumetto.
Procede da autodidatta fino al 2013 , l’anno in cui incontra Lelio Bonaccorso, che diviene il suo primo maestro insegnandogli i rudimenti della materia ma soprattutto una filosofia di vita. Realizza, così storie su storie, per tutte le scuole superiori.
Nel 2015 si sposta a Palermo dove frequenta la scuola del fumetto e dove approfondisce le varie regole del fantastico mondo della nona arte. La scuola forgia i suoi allievi con l’aiuto di insegnanti come Giuseppe Franzella, Massimo Asaro, Gianluca Gugliotta.
Nel 2018 inizia a lavorare, con il maestro Emanuele Gizzi a ‘’Sandokan’’ edito per Star Comics. Nel 2019 lavora per  Alias Comics, l’inserto a fumetti de Il Manifesto dove realizza tre storie come autore completo.
Collabora successivamente con autori come Marco Rincione, Salvatore vivenzio, Alessandro di virgilio, Andrea voglino.
Al momento lavora come colorista per una casa editrice della quale non è ancora possibile annunciare il nome.

CONTATTI
FACEBOOK
INSTAGRAM

80807300_2780767191981014_3402208771013869568_o

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su