X-Men: Dark Phoenix: Simon Kinberg spiega le motivazioni del rinvio

X-Men: Dark Phoenix: Simon Kinberg spiega le motivazioni del rinvio
A poche ore dall'uscita del nuovo trailer, il regista spiega le ragioni dietro i vari rinvii della pellicola.

Intervistato da Entertainment Weekly, il regista ha avuto modo di spiegare le ragioni dietro il rinvio dell’uscita di X-Men. Dark Phoenix, in un primo momento fissata per novembre 2018, in seguito per questo mese, e successivamente definitivamente spostata al 7 giugno.

Beh, è stata una combinazione di cose. Novembre era per noi una data di uscita molto ambiziosa, visto il numero di effetti visivi e quanto complessi questi effetti visivi fossero. Quando pensavamo che non saremmo stati in grado di completare il film al livello in cui lo volevamo completare, abbiamo spostato la data da novembre a febbraio. Quindi, a causa del calendario internazionale, abbiamo sentito che febbraio non fosse solo una sfida, ma non necessariamente la migliore finestra a livello internazionale per il film. Era molto vicino a Captain Marvel. Lo studio ha iniziato a ritenere che il film fosse così importante da poter competere nel periodo più competitivo per i film, ovvero l’estate. Quindi abbiamo iniziato a esaminare il potenziale per le date estive, e il 7 giugno si è distinto come una data che potevamo usare. E’ comunque molte settimane dopo Avengers: Endgame, quindi non ci sarà da un po’ di tempo un film basato su un fumetto, e la nostra speranza è che il pubblico sia entusiasta di vederne un altro.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su