Parliamo di:

Nella rete del fumetto: webcomic sotto l’ombrellone

Torna dopo una lunga pausa la rubrica de Lo Spazio Bianco dedicata al mondo dei webcomic. Le vacanze sono imminenti e per l’occasione vogliamo darvi qualche consiglio per riempire le...
Articolo aggiornato il 22/09/2017

Torna dopo una lunga pausa la rubrica de Lo Spazio Bianco dedicata al mondo dei webcomic. Le vacanze sono imminenti e per l’occasione vogliamo darvi qualche consiglio per riempire le vostre giornate.

 

Nella rete del fumetto: webcomic sotto l’ombrellone

Le lepide avventure di Sir Gore
Ironicamente l’autore, Cristiano Sili, lo chiama fumetto-moviola: sfondo fisso, tavole 2D che si susseguono con pochissime variazioni l’una dall’altra, una sorta di frame by frame applicato al fumetto, che dà una forte illusione di movimento e offre al lettore la piena possibilità di dettare il ritmo della narrazione. Sir Gore è un riuscitissimo webcomic fantasy umoristico che si fa apprezzare per i suoi espedienti narrativi, per la simpatia dei dialoghi, l’interessante tratto dell’autore, l’uso sapiente dei colori e la capacità di saper sfruttare il mezzo digitale. Se volete saperne di più sul fumetto e sull’autore, vi consigliamo la lettura dell’intervista a Cristiano Sili, da noi realizzata.

 

Nella rete del fumetto: webcomic sotto l’ombrellone

Un lungo cammino – Episodio 26
Giunge al penultimo capitolo il webcomic di Samuel Daveti, Lorenzo Palloni e Francesco Rossi. Il capitolo finale sarà on line il 5 settembre su mammaiuto.it, data in cui sarà edito anche un volume cartaceo autoprodotto del fumetto, una versione rimasterizzata nei dialoghi e nei disegni della storia, disponibile gratuitamente sul sito. Nella Rete del Fumetto ha seguito questo webcomic sin dagli esordi (qui trovate una nostra intervista agli autori di qualche tempo fa) e a distanza di tempo sente di poter confermare il giudizio positivo che ha più volte espresso: Un lungo cammino è uno dei migliori prodotti presenti in Rete, un webcomic di ottima fattura, con una storia solida, ben sceneggiato, dove azione, emozioni, critica sociale sono ottimamente bilanciati, con una convincente caratterizzazione dei personaggi, siano essi protagonisti, comprimari o semplice comparse. Disegni e soluzioni grafiche tengono il passo ed esaltano la sceneggiatura di Daveti. Gli autori del fumetto hanno avuto la capacità di creare, in un numero in fin dei conti limitato di pagine, un piccolo universo con le sue peculiarità socio-politiche, che da un lato fa da sfondo alle vicende narrate, dall’altro diventa esso stesso protagonista del fumetto: l’anno scorso Daveti, con Paolo Deplano alle matite e i colori di Silvia Fabris, aveva realizzato un promettente spin-off, speriamo che concluso Un Lungo Cammino possano aggiungersene altri.

 

Nella rete del fumetto: webcomic sotto l’ombrellone

Desmond. Il macellaio di Sleepy Valley – Capitolo III
Nuovo capitolo per il disturbante webcomic horror di Walton Zed (Davide Capasso). Desmond è un’opera violenta, che “costringe” il lettore a inoltrarsi nella psiche disturbata di un serial killer e nella sua brutalità, senza che al lettore venga risparmiato nulla: tutto è mostrato, la violenza è esplicita, priva di filtri e censure, raccontato con un tratto e una tecnica pittorica molto evocativa. Per saperne di più vi segnaliamo la nostra recensione.

 

Nella rete del fumetto: webcomic sotto l’ombrellone

DDT
È un webcomic targato Pee Show scritto e disegnato a quattro mani da Batawp e Prenzy. I due si dividono le storie a metà con il primo che le racconta dal punto di vista di Walter Owen, misterioso personaggio con un teschio al posto della testa e una taglia sostanziosa su di esso, mentre Prenzy le racconta dal punto di vista di Guzwek, meccanico tutto muscoli determinato ad intascare i soldi della taglia. I due fumettisti, pur avendo stili molto diversi, riescono a interagire particolarmente bene dando vita a una storia (giunta alla ventiquattresima tavola) fatta principalmente di scene d’azione che promettono sviluppi interessanti.

 

Nella rete del fumetto: webcomic sotto l’ombrellone

I signori delle montagne – Capitolo V
Torna dopo una lunga pausa il webcomic scritto e disegnato da Gabriele Gamberini. Romanzo storico di ottima fattura, ambientato nei Balcani del 1937, narra la tormentata storia d’amore tra la protagonista Ellen McAllister e un ragazzo valacco. Per una più dettagliata analisi dell’opera, vi rimandiamo alla recensione, che potete leggere seguendo il link.


Nella rete del fumetto: webcomic sotto l’ombrellone

Risenfall e Bloodycious
Sono due webcomic all’inizio del loro percorso, ma entrambi molto promettenti. Risenfall è opera di Liana Recchione, ad oggi sono state pubblicate nove pagine che fanno da prologo all’avventura (con chiare caratteristiche fantasy) che conoscerà il suo vero inizio a settembre. In queste prime pagine sono stati presentati il protagonista che dà il nome al webcomic e il co-protagonista, i due costituiscono la più classica delle coppie: il primo è un duro dal cuore d’oro mentre il secondo ha un carattere più solare, quasi agli antipodi, dalla cui interazione nascono una serie di momenti divertenti. L’autrice ha dimostrato in queste poche pagine di essere in grado di conferire un buon ritmo alla sceneggiatura e di possedere ottime capacità di disegno e colorazione.

Nella rete del fumetto: webcomic sotto l’ombrellone

Bloodycious è invece opera di Cristina “Kokoro” e Eleonora “Hoberg Gatta”. Anche di questo webcomic è stato pubblicato solo un prologo di nove tavole. Molto diverso dal primo sia per le tematiche – è un sci-fi, più cupo e violento – che per scelte artistiche. Nelle tavole dominano tonalità grigie e il nero, che contrastano con il colore rosso della felpa del protagonista. Anche Bloodycious riprenderà dopo la pausa estiva.

 

Nella rete del fumetto: webcomic sotto l’ombrellone

Viole(n)t Hill – Seconda stagione
Webseries di otto episodi, pubblicata su Verticalismi.it, che vede coinvolti molti autori: soggetto di Paul Izzo, sceneggiature di Andrea “Zio-P” Poli, Marco della Verde, Alex Agni e Paul Izzo, disegni di Lazzaro Losurdo, Umberto Giampà, Fabrizio Ricci, Aga Marlon, Peteliko, Alex Agni, Lord Violent Cordiale Esumamorti dal 1807, Massimiliano Veltri.
La storia – ambientata in una piccola cittadina della provincia americana che, sul modello della Twin Peaks lynchiana, nasconde un elevato numero di sordidi misteri – riprende lì dove si era fermata con il finale della prima stagione. Ogni episodio di Viole(n)t Hill è preceduto dall’avviso che il fumetto è consigliato ad un pubblico adulto, ma non si tratta della tipica trovata pubblicitaria da locandina di film horror: Viole(n)t Hill procede a suon di orge, omicidi, nudi e blasfemie, per cui se siete allergici a tutto ciò, semplicemente, evitatelo.
Dato il gran numero di autori coinvolti, sarebbe stato impossibile mantenere nel corso degli episodi inalterato il livello qualitativo: alcuni autori si fanno apprezzare più di altri come Peteliko e Massimiliano Veltri tra i disegnatori o Paul Izzo e Andrea Poli tra gli sceneggiatori. Di qualità particolarmente alta sono le cover che aprono ogni episodio, tra le quali segnaliamo quella dell’episodio numero 5, “2 Men 1 Cell”, realizzata dal collettivo e quella dell’episodio numero 8, “Pull the Trigger”, di Mirco Pierfederici.

 

Nella rete del fumetto: webcomic sotto l’ombrellone

Popper
È un’interessante fanzine che pubblica ogni due mesi un suo “manifesto”. L’obiettivo è quello di far incontrare informazione, promozione culturale e fumetto attraverso delle recensioni a fumetti. Ogni numero ospita quattro fumetti in formato verticale in cui a suon di vignette vengono recensiti fumetti, film, musica, intervistati autori. Potete seguire questo collettivo su Issuu o su Verticalismi che ne ripubblica i lavori con una più alta risoluzione.

 

Per essere sempre aggiornati, seguiteci sulla pagina facebook dedicata alla rubrica.
Se siete autori di un webcomic e volete segnalarcelo, scriveteci a webcomics@lospaziobianco.it

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio