“Quello che ho visto”: tra Libano e Siria, un concerto disegnato di Stefano Ricci

“Quello che ho visto”: tra Libano e Siria, un concerto disegnato di Stefano Ricci
"Quello che ho visto": da un viaggio di Stefano Ricci sulla frontiera tra Libano e Siria prende vita una esibizione teatrale disegnata, musicata e animata. 

Comunicato stampa

Martedì 18 e mercoledì 19 giugno si terrà presso il TeatroLaCucina (ex O.P. Paolo Pini via Ippocrate 45 / MILANO) Quello che ho visto, l’atto dal vivo del disegnatore con le musiche originali suonate dal vivo di Roberto Paci Dalò e Giacomo Piermatti e la regia video e proiezioni in tempo reale Cristiano Pinna e Ettore Dicorato.  Il format è quello che in Francia chiamano concerto disegnato.

Quello che ho visto prende vita da un viaggio l’autore ha fatto sulla frontiera tra Libano e Siria, intervistando dieci persone siriane incontrate nei campi profughi in Libano. I testi le interviste e i disegni sono la conseguenza di questo viaggio e il tentativo di dare una forma alle testimonianze che ho raccolto. 

Qui la scheda spettacolo completa: www.olinda.org/portfolio/quello-che-ho-visto-2

Lo spettacolo rientra nella programmazione del festival Da vicino nessuno è normale, che l’Associazione Olinda onlus organizza da 23 anni presso gli spazi dell’ex O.P. Paolo Pini.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su