Argomenti:

Hellblazer #2 (AA.VV.)

Nel secondo volume di "Hellblazer" Simon Oliver approfondisce il rapporto tra John Constatine e Mercury, rallentando le grandi manovre dei Jinn.

Hellblazer #2 (AA.VV.)Dovremo vedere questo Henry, ci dirà come sconfiggere i Jinn, tu manterrai la tua promessa con il gigantone verde [Swamp Thing], riporterai Abby al sicuro nella Putrefazione e vivremo per sempre felici e contenti“: con le parole di John Constantine si può riassumere la trama del secondo volume di edito da .
Alla sceneggiatura dei capitoli, in cui prosegue l’avventura iniziata nel primo brossurato, ritroviamo , mentre alle matite si succedono Moritat, col suo tratto ruvido e caricaturale, Pia Guerra e José Marzan Jr., con Philip Tan. Lo stacco si avverte soprattutto quando alle fisionomie asciutte e austere realizzate da Guerra subentra il segno orientaleggiante di Marzan, penalizzando l’impatto visivo di un racconto già di per sé scorrevole ma non magnetico. Al contrario, il valore aggiunto è costituito dalla versatilità cromatica di Carrie Strachan, Tony Aviña ed Elmer Santos. Dal canto loro, i testi mantengono la scurrilità, ma si liberano della componente metanarrativa artificiosa e ridondante, acquisendo un’agilità di cui beneficia il protagonista, non più costretto a rivolgersi al lettore, ma libero di interagire con gli altri personaggi, in particolare con Mercury, ragazza indipendente e risoluta. Il rapporto conflittuale tra i due spicca in una storia che risente di una dilatazione eccessiva, dovuta alla presenza di inserti narrativi non sempre interessanti.
Infatti, se i viaggi di Swamp Thing e Mercury in luoghi di marca fantasy conservano un fascino esotico, appaiono macchiettistici i dialoghi retorici di un villain privo di carisma.

Abbiamo parlato di:
Hellblazer #2
Simon Oliver, Moritat, Pia Guerra, José Marzan Jr., Philip Tan
Traduzione di Giovanna Falletti
RW Lion, ottobre 2017
96 pagine, brossurato, colori – 9,95 €
ISBN: 9788893517959
Hellblazer #2 (AA.VV.)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio