Parliamo di:

River’s Edge #1 (Hijikata, Tanaka)

0 - River’s Edge #1 (Hijikata, Tanaka)
Articolo aggiornato il 22/09/2017

River’s Edge #1 (Hijikata, Tanaka)L’agenzia investigativa Okawabata, sita sul fiume Sumida, ha particolare inclinazione nel ricevere insoliti clienti e risolvere i casi più strani, quasi leggende metropolitane. Un vecchio e calvo boss, l’affascinante Megumi e il giovane Muraki dall’aria trascurata sono i tre membri che compongono l’agenzia. Ricercare ravioli fuori produzione o capire perché un dealer di un’azienda lavori chiuso in una cella all’ultimo piano di un palazzo sono un assaggio dei casi proposti in River’s Edge, manga edito dalla . Non è un vero e proprio fumetto poliziesco, ma più l’unione di bizzarre storie e dicerie che si susseguono ciclicamente, ripetendo la stessa struttura capitolo dopo capitolo.
I casi proposti dall’autore Yuho Hijikata sembrano essere le fantasie morbose del sottobosco di Tokyo. Hijikata racconta con sagacia l’anima, le perversioni e l’irrefrenabile curiosità dei clienti dell’agenzia, soffermandosi molto (e forse troppo) sul loro lato umano più che sulla fase investigativa, risolta la maggior parte delle volte dalla misteriosa rete d’informazioni di uno dei protagonisti. I disegni molto realistici e per nulla in stile “deformed” di , inoltre, conferisco un tocco calzante di verità alle storie, confermando la fama del disegnatore già conosciuto in Italia col manga Shamo.
Un Seinen che presenta un altro lato ambiguo di Tokyo, non impegnativo nella lettura e con una buona idea di fondo, ma poco sfruttata, che si spera possa risultare più interessante nei prossimi volumi.

Abbiamo parlato di:
River’s Edge #1
Yuho Hijikata, Akio Tanaka
Traduzione di Gianluca Minari
Magic Press – MX, 2011
196 pagine, bianco e nero, brossurato – 5,90€
ISBN: 978-88-7759-480-8

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio