Parliamo di:

Nuvole di Celluloide: Ant-Man, Arrow, news varie

In questo nuovo appuntamento domenicale parleremo di Ant-Man, Arrow, gli spin off dell'arrampicamuri e molto altro ancora.
Articolo aggiornato il 23/09/2017

Nuvole di Celluloide: Ant-Man, Arrow, news varie

Ant-Man

La notizia che più di ogni altra ha attirato l’attenzione degli addetti ai lavori nel corso della settimana appena trascorsa è stata l’entrata nel cast di Ant-Man dell’attore Michael Douglas nel ruolo di Henry “Hank” Pym, che ha visto per primo entusiasta proprio l’attore premio Oscar.

Morivo dalla voglia di fare una pellicola Marvel da così tanto tempo. La sceneggiatura è davvero divertente, il regista è davvero bravo. Dylan [il figlio 13enne di Douglas ndr] lo amerà. Avrà una mia pellicola che finalmente riuscirà a vedere. A volte – come quando non ti vedono nel ruolo di Liberace – devi colpire il pubblico con qualcosa che li scuota veramente, e semplicemente divertirti.

Il casting di Douglas come Pym ha cancellato qualsiasi dubbio su quale versione di Ant -Man sarà interpretata dal protagonista , ovvero Scott Lang, ma ha anche confermato che la sceneggiatura attuale è la stessa di cui lo stesso regista parlò alcuni anni fa, la quale vedeva i personaggi di Pym e Lang coesistere nella stessa pellicola. Il tutto sottolinea come i Marvel Studios abbiano creduto fortemente nel progetto e nella visione del regista per tutti questi anni senza decidere di passare oltre o di sostituire Wright, nonostante questo adattamento sia quello che più di ogni altro ha avuto una gestazione lunghissima, fatta di numerosi annunci, smentite e rinvii che finalmente ora si sta per concretizzare.

Nuvole di Celluloide: Ant-Man, Arrow, news varie

Arrow

In una interessante e dettagliata intervista pubblicata nei giorni scorsi da CBR, l’attore , comparso nell’ultima puntata di Arrow trasmessa negli USA nel ruolo del villain Shrapnel, spiega come è arrivato a far parte della serie sull’arciere DC Comics e la sua preparazione al ruolo.

[…] Io non sapevo cosa sarebbe accaduto con Arrow. Quando ho incontrato i produttori, erano tutti molto riservati su questo, ovviamente, a causa delle storyline. Sapevo che stavo facendo il provino per un personaggio di nome Mark. In breve, era malvagio, ma non sapevo che fosse Shrapnel. Non me lo hanno detto fino a quando non sono andato a Vancouver.

Maher, recentemente apparso nel film di Joss Whedon “Molto rumore per nulla”, ha sottolineato come quella pellicola lo abbia aiutato fortemente a interpretare un villain.

Ringrazio Joss Whedon ogni giorno per avermi scelto come Don Giovanni e avermi dato l’opportunità di impersonare tale personaggio. Fare il cattivo è così divertente e non lo avevo mai fatto prima… Sono personaggi molto complessi e molto ricchi. La prima cosa che ho fatto con Don Giovanni è stato cercare di avere empatia. Per me interpretarlo solamente non è divertente. Dovevo capire, cosa stava succedendo e perché ero così?
Ho lavorato con Andrew Kreisberg [produttore di Arrow ndr] anni fa su un progetto pilota denominato “Cometa di Halley” e siamo rimasti cari amici. Ero in studio a fare la prova costume e mi imbattei in lui. “Siamo così felici che tu sia qui,” e io risposi “Sono così entusiasta!” E allora lui mi disse, “Sai che sei Shrapnel”. E io: “Cosa?”
Non avevo capito chi fossero Shrapnel o la Suicide Squad. Era tutto una novità per me. Avevo una conoscenza molto limitata di Shrapnel, ma Andrew è stato incredibile e mi ha fornito una tonnellata di informazioni e immagini e dei fumetti e tutta quella roba. È stata la persona che mi ha illuminato.

Nonostante la versione televisiva sia nettamente differente da quella notoriamente conosciuta dagli appassionati, l’attore ha evidenziato che questo personaggio ha una forte personalità, che lo porta a convincersi di essere dalla parte del giusto.

Quello che mi è piaciuto di lui, e quello che più di ogni altra cosa mi ha collegato a lui, è che crede che quello che sta facendo sia giusto. È un patriota hardcore e crede di stare facendo quello che sta facendo per il bene del suo paese. Ecco cosa vuol dire quando parlo di empatia, soprattutto per quanto riguarda i villain. C’è una ragione perché egli fa quello che fa. Crede veramente che sta facendo quello che sta facendo per un bene più grande.

In un altra intervista concessa a TvLine inerente i vari episodi della seconda stagione trasmess in USA, il produttore esecutivo Andrew Kreisberg ha avuto modo di rispondere a una domanda riguardante Barry Allen () e l’impatto che questi ha avuto e avrà sui personaggi di Arrow.

Barry Allen ha avuto un impatto molto forte sia sul nostro show che sulle vite dei nostri personaggi, e questo impatto non sarà dimenticato su Arrow in questa stagione. Quello che è successo a Central City alla fine dell’episodio 9 era certamente una grande novità, e gli effetti di questo saranno menzionati. In questo momento ci stiamo concentrando duramente sulla scrittura del pilot di Flash e sul resto della stagione di Arrow, e spero che ci sarà qualche sincronia tra i due, magari in previsione di arrivare a vedere Grant [Gustin] come Flash nella serie spin-off.

Nuvole di Celluloide: Ant-Man, Arrow, news varie

Mentre il cast del sequel vede l’aggiunta di nuovi nomi, in una intervista concessa alla rivista Parade, l’attrice , che riprenderà il ruolo di Natasha Romanoff/Vedova Nera, ha commentato per la prima volta la sceneggiatura di Avengers: Age of Ultron.

Penso che la sceneggiatura sia dark e anche molto secca. Possiede un incredibile senso dell’umorismo, tagliente come il vetro. Ovviamente, la sceneggiatura è molto cerebrale. Non perde quell’aspetto da fumetto che la gente ha apprezzato nel primo film, ma è intelligente e non sembra affatto una minestra riscaldata. Ci si sente come se questi personaggi si stessero muovendo in avanti con le loro storie. È profonda e penso che questo sia il motivo per cui alla gente piaccia l’Universo Marvel, perché i film sono divertenti ed eccitanti e tutta quella roba appariscente, ma hanno anche un certo peso. Le persone possono aspettarsi tutto questo anche questa volta.

Nuvole di Celluloide: Ant-Man, Arrow, news varie

Sinistri Sei e Venom

Intervistato da IGN, lo sceneggiatore ha parlato in maniera dettagliata del lavoro che si sta compiendo sugli spin off, annunciati alcune settimane fa, riguardanti i Sinistri Sei e Venom che vede coinvolti assieme a lui anche Jeff Pinkner, Ed Solomon e Drew Goddard.

La discussione che stiamo facendo adesso verte su come si fa a realizzare questi film e come si fa a farli senza tradire il pubblico. Drew Goddard [The Cabin in the Woods] ne sta scrivendone uno, quello sui Sinistri Sei, quindi è un suo problema. [ride] Sto scherzando. Stiamo tutti lavorando tra di noi. Vogliamo essere fedeli al materiale, ma ci sono alcuni antieroi molto riusciti apparsi anche in tv – Vic Mackey su The Shield, uno dei grandi antieroi di tutti i tempi. Il pubblico ha visto di tutto. Hanno visto tutto questi bravi ragazzi che non fanno mai nulla di male, ma ci può essere un altro lato della medaglia? Questa è la sfida, e questo è il divertimento. Ma non sono ancora sicuro di come lo faremo.

Orci ha poi descritto come intendono realizzare il film su Venom, mettendo nuovamente al centro la figura della Oscorp.

La Oscorp svolge un ruolo importante nel modo in cui i nostri villain vengono creati, nel primo film. Spider-Man è nato grazie a loro e piuttosto che parlare di un “alieno venuto dallo spazio”, o di qualsiasi altra cosa, essi continuano i loro esperimenti ibridi-umani. Questo rappresenta perfettamente l’idea del bene e del male della scienza, che può fare grandi cose, ma può anche rovinarci e fare cose strane e trasformare le persone. Come ogni scienza può essere usata nel bene o nel male, quindi è bello avere questa organizzazione principale, ma non siamo mai partiti dal presupposto “Dobbiamo tenerlo alla Oscorp”. Il tutto è nato naturalmente nel realizzare la storia.

Nuvole di Celluloide: Ant-Man, Arrow, news varie

2

In una intervista concessa al blog del New York Times, il costumista Michael Wilkinson ha parlato del suo lavoro nel sequel di man of Steel e soprattutto del design che sta approntando per i costumi di Superman, Batman e Wonder Woman.

Mi è stata data l’opportunità di affrontare una vasta gamma di generi con il mio lavoro. Grandi supereroi, il periodo contemporaneo ed epico, la fantascienza. È uno stimolo e una sfida come artista. Al momento, sto progettando i costumi per ‘Batman vs Superman’. È un onore creare nuovi look per personaggi iconici come Wonder Woman. La cosa interessante è che il mio approccio è sempre lo stesso, non importa il genere o il periodo. Sto utilizzando gli stessi strumenti – silhouette, tessuti, colori, drappi – per contribuire a raccontare la storia e illuminare la vita interiore dei personaggi.

JLA Adventures: Trapped in Time

A sorpresa uscirà in dvd il prossimo 21 gennaio “JLA Adventures: Trapped in Time”, una nuova pellicola animata con Nuvole di Celluloide: Ant-Man, Arrow, news varieprotagonista la Justice League.
Attraverso twitter, il produttore Giancarlo Volpe (Green Lantern: The Animated Series ha rivelato di avere lavorato al progetto che egli ha descritto come un titolo stand-alone, ma che potrebbe avere dei collegamenti proprio con la serie animata su Lanterna Verde.
Il film animato vedrà il supergruppo DC Comics affrontare la Lega dell’Ingiustizia, la quale viene mandata indietro nel tempo da un misterioso essere conosciuto come Time Trapper per eliminare Superman, Batman e Wonder Woman prima che questi diventino dei supereroi.

La serie tv di Batman in dvd

In seguito a un annuncio fatto dal conduttore Conan O’Brien tramite twitter, la Warner Bros. Home Entertainment ha confermato ufficialmente che la serie tv di Batman trasmessa negli anni ’60 e interpretata da e uscirà finalmente in dvd. Nonostante non vi siano ancora dettagli, la Warner ha specificato che l’intera serie, composta di 120 episodi, sarà venduta tramite un cofanetto che sarà disponibile verso la fine del 2014.

Cinebrevi

Iron Man 3 ha ottenuto quattro nomination ai VES Awards in varie categorie sugli effetti visivi. Una nomination anche per il pilot di Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.. Una nomination anche agli Oscar per il film di Shane Black nella categoria Achievement in visual effects.

ha ottenuto una nomination ai Annual Make-Up Artists and Hair Stylists Guild Awards nella categoria “Best Special Make-Up Effetcs”.

 

Per essere sempre aggiornati, vi invitiamo a seguirci sulla pagina facebook dedicata alla rubrica e a visionare le news pubblicate online nel corso della settimana trascorsa.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio