Parliamo di:

Biorg Trinity: apocalisse bio-meccanica

Maijo Otaro e Oh! Great ci conducono in un futuro apocalittico, dove l'umanità è preda del virus Bio Bug, che permette, a chi ne è colpito, la fusione con qualsiasi...
Articolo aggiornato il 22/09/2017

Biorg Trinity: apocalisse bio-meccanicaSbarca anche in Italia Biorg Trinity uno dei manga più attesi della stagione fumettistica appena terminata.
Scritto dal romanziere e mangaka Maijo Otaro e disegnato dalla superstar Ito Iture, conosciuto come Oh! Great, autore di opere di grande successo come Inferno e Paradiso, Biorg Trinity si presenta come un’opera in cui convergono brillantemente numerosi generi, che spaziano dalla fantascienza alla commedia per arrivare all’horror.

È un mondo distopico e affascinate quello ideato da Otaro, che vede la terra preda di un misterioso virus chiamato Bio Bug, che permette (e condanna) a chi ne è stato colpito la fusione con qualsiasi oggetto o essere vivente, assorbendone le caratteristiche principali. La malattia ha ben presto dato il via a una devastante guerra tra i contagiati e gli esseri umani “normali”, che sembra però avere trovato una risoluzione con la scoperta di un vaccino e di una costituzione per i diritti di queste nuove e creature.
Su questo scenario apocalittico agiscono il protagonista Fujii e i tre co-protagonisti principali: la prorompente Kiwako, Fumiho, l’amore irraggiungibile di Fujii e lo scontroso ed enigmatico Hosa.

Biorg Trinity: apocalisse bio-meccanica

BBiorg Trinity: apocalisse bio-meccanicaiorg Trinity è un manga che sprigiona, già a una prima e rapida occhiata, un fascino che porta a seguire con interesse e attenzione le numerose trame e sotto trame che già dal primo numero vengono impostate. Davvero interessante il lavoro dello scrittore che riesce ad amalgamare in modo convincente gli elementi del genere Seinen (manga di target più adulto) ad alcuni più classici dello shonen, come le relazioni sentimentali tra i protagonisti ancora adolescenti, e un erotismo molto soft.
Sebbene la storia perda alcune volte fluidità e sia interrotta forse troppo spesso dagli intermezzi comici, non si può negare che lo scrittore sia riuscito a realizzare a una trama ben congegnata e dalle innumerevoli potenzialità.

Biorg Trinity: apocalisse bio-meccanica

Molto spazio è poi dato all’approfondimento della vita e della condizione sociale dei “Bug” (le persone affette dal virus), odiati e temuti dalla gente comune per i loro poteri e perseguitati dai Biorg Hunter, una misteriosa setta dedita all’uccisione dei contagiati. Biorg Trinity: apocalisse bio-meccanica
Non a caso la maggior parte di loro ha trovato rifugio in Australia, proclamata prima nazione Bug durante la Guerra d’Indipendenza Bug del 2021, particolari che non possono non ricordare i famosi X-Men, i mutanti Marvel, e la loro Genosha, nata come stato totalitario basato sulla schiavitù mutante, in seguito diventata la patria/simbolo della loro razza. Anche qui, come nel comic book americano, i contagiati vivono un rapporto conflittuale con la loro nuova condizione: chi come una maledizione, chi invece come una possibilità da sfruttare per i propri fini.

Una storia con queste caratteriste dà occasione al disegnatore Oh! Great di mettere in campo tutto il suo visionario talento pop, con mutazioni incredibili e fusioni impensabili, come la stupenda ragazza-moto Kiwako . Il suo stile ricercato e in grado di restituire anche il più piccolo dettaglio, sembra essersi evoluto verso una stilizzazione maggiore, ma senza per questo perdere le sue consuete e migliori peculiarità.
Peccato che l’ottimo lavoro svolto sia nel disegno che nella costruzione della tavola venga compromesso dal formato troppo piccolo dei volumetti Tankobon, che non permette di cogliere in pieno la bravura dell’artista e rendendo, in qualche caso, difficile seguire l’azione.

Un primo numero davvero convincente, che candida Biorg Trinity a diventare uno dei best-seller di questo 2015.

Biorg Trinity: apocalisse bio-meccanica

Abbiamo parlato di:
Biorg Trinity #1
Maijio Otaro, Oh! Great
Traduzione di: Emilio Martini
, 2014
240 pagine, brossurato, bianco e nero – €4,50
ISBN: 9772385006908

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio