“Usagi Yojimbo” dopo quasi 25 anni lascia Dark Horse per IDW

“Usagi Yojimbo” dopo quasi 25 anni lascia Dark Horse per IDW
Usagi Yojimbo, il coniglio ronin antropomorfo creato da Stan Sakai dopo quasi venticinque anni non sarà più pubblicato da Dark Horse Comics. Il suo autore ha annunciato che da giugno 2019 il suo personaggio avrà come editore IDW Entertainment.
"Usagi Yojimbo" dopo quasi 25 anni lascia Dark Horse per IDW_Notizie
La copertina d’esordio della nuova serie mensile IDW di

Continua il non facile periodo di , la storica casa editrice indipendente statunitense.
Dopo aver perduto in tempi recenti tre franchise a fumetti assolutamente importanti quali Star Wars, Conan (ritornati entrambi alla Marvel Comics) e Buffy (passata ai BOOM! Studios), la casa del cavallo nero adesso perde un personaggio storico come Usagi Yojimbo, il coniglio ronin antropomorfo del XVII secolo.

Il suo creatore ha infatti annunciato, attraverso il New York Times, che da giugno 2019 il suo personaggio verrà pubblicato in una nuova serie mensile – colorata da Tom Luth – dalla casa editrice .
Sarà questa la quarta “dimora” per il coniglio ronin nato nel 1984, (senza contare Albedo Anthropomorphics) in una lista che include Fantagraphics, Mirage Comics e infine Dark Horse, che ha pubblicato le sue avventura a partire dal 1995, uno dei franchise più lunghi gestiti dalla casa fondata da Mike Richardson.

IDW inoltre ristamperà l’intera serie sin dall’inizio, in volumi colorati (ricordiamo che la saga è stata realizzata per la maggior parte in bianco e nero). Fino a oggi, Sakai ha pubblicato ben oltre 200 numeri della testata dedicata a Usagi, in una serie di storie che traggono ispirazione da opere come Lone Wolf & Cub di Kazuo Koike e Goseki Kojima, nonché i film di Akira Kurosawa e quelli con protagonista Zatoichi, il samurai cieco.

Ricordiamo che in Italia le avventure di Uagi Yojimbo sono attualmente pubblicate da in una collana integrale di volumi attualmente arrivata alla sesta uscita.

Fonte: Comics Beat

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su