Silenzio, parla Shockdom!

Silenzio, parla Shockdom!
La casa editrice Shockdom lancia il progetto #tisbloccounricordo che celebra gli spot più iconici degli anni ‘80

Comunicato stampa

Milano, 1° giugno 2021 – , la casa editrice pioniera dei fumetti digitali e fra le prime realtà indipendenti nel fumetto in Italia e all’estero, lancia il progetto #tisbloccounricordo, remake di alcuni spot iconici degli anni ‘80, per puntare la luce sul mondo del fumetto. Ed è così che una frase entrata ormai nell’immaginario collettivo e nel vocabolario comune di svariate generazioni come “Silenzio: parla Agnesi“ diventa “Silenzio: parla Shockdom”. 

GUARDA IL PRIMO SPOT

, fondatore e responsabile di Shockdom, presenta il progetto: «Raccontare un fumetto è sempre molto difficile, perché mancano due parti fondamentali come il movimento e il suono, elementi che permettono di attrarre molto più di disegni statici e silenziosi. Un giorno ho pensato alla scena creativa degli anni ’80, periodo della mia adolescenza e di come alcuni momenti, alcune frasi, siano rimasti nella memoria mia e degli italiani. E ho pensato di omaggiare quella creatività, a volte fatta veramente con poco, sostituendo, come in un gioco social, al prodotto protagonista, il fumetto. Poi ho rincontrato Sergio Nuzzo di Whig Italia, che si è innamorato della mia idea e con lui tutto lo staff dell’agenzia. Così, non appena le restrizioni lo hanno permesso, hanno girato e montato questi spot. E non è detto che debba per forza finire qui!».

In collaborazione con il gruppo di consulenza WHIG Italia, Shockdom fa rivivere, con divertita nostalgia, un decennio passato alla storia per la creatività, l’opulenza e la spensieratezza. Un periodo ricco di riferimenti visivi e idiomatici indimenticabili, che Shockdom riporta alla mente rendendo i fumetti i nuovi protagonisti di momenti ben noti della cultura pop italiana, come la lunga e silenziosa tavolata immersa nel piacere del pranzo. Questa volta, però, gli oggetti del desiderio non sono un piatto di pasta o altri prodotti ben noti ai consumatori degli anni ‘80, ma i fumetti della casa editrice, che da sempre valorizza i migliori giovani autori italiani e il loro talento nella creazione di storie e di personaggi che tengono i lettori incollati alle pagine.

Al momento sono previsti cinque video, con cui Shockdom coinvolgerà il pubblico sui propri canali social con una serie di indizi tramite i quali si potrà giocare ad indovinare lo spot successivo, immergendosi nei ricordi alla ricerca di quell’immagine o quel modo di dire nascosti nei cassetti della memoria collettiva.

Con questo progetto, inoltre, Shockdom ha voluto aiutare i lavoratori dello spettacolo, tra le realtà più colpite dalle restrizioni necessarie per la salvaguardia della salute globale in seguito alla pandemia da Covid-19, permettendo loro di ricominciare a lavorare, nel rispetto delle norme e tutelando la salute di ogni singolo partecipante. Le riprese sono state effettuate a Palermo con la collaborazione dell’Associazione Culturale Gianburrasca, Villa Boscogrande e Sogni Grandi Arredi, con la regia di Sergio Nuzzo (WHIG Italia).

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su