Rizzoli Lizard pubblica “Anna nella giungla” di Hugo Pratt

Rizzoli Lizard pubblica “Anna nella giungla” di Hugo Pratt
Il viaggio di Hugo Pratt inizia con una ragazza: la storia dell’eroina che segnò la nascita di un maestro. Rizzoli Lizard pubblica "Anna nella giungla".

Comunicato stampa

Al ritorno dall’Africa, io ero un ragazzo di sedici anni in dubbio tra il proseguimento del ginnasio o un tentativo al liceo artistico, dove vedere cosa saltasse fuori dalla mia propensione per il disegno.

Anna-nella-giungla_72dpi_Notizie Così scriveva , rievocando la fine della sua adolescenza africana, sei anni in cui visse sulla sua pelle l’assurdità dell’avventura coloniale italiana. Sei anni che avrebbero ispirato un’infinità di fumetti, come quelli qui raccolti. Quattro storie con al centro una ragazza, Anna Livingston, che nel 1913 si ritrova ospite della guarnigione inglese nell’Africa Orientale.

Lo spettro di un capotribù, una maledizione millenaria, un osceno traffico di schiavi e un intreccio di avidità, amicizia e amore: quattro racconti, pubblicati in Argentina nel 1959 e arrivati nel 1963 sulle pagine del Corriere dei Piccoli, che vengono ora raccolti in un volume edito da e in cui il colonialismo è visto attraverso gli occhi sinceri di una giovane donna. Un’avventura in quattro parti in cui Pratt esordisce come autore unico e abbozza un imprevedibile marinaio, “un tipo fatto a modo suo”, che pochi anni dopo diventerà Corto Maltese.

1 Commento

1 Commento

  1. Guido Barattin

    5 Luglio 2018 a 21:41

    Io ho la versione Oscar di agosto 1973 stampato da Arnoldo Mondadori Editore con introduzione di Bertieri e Ivaldi. Ogni tanto lo rileggo ed è bellissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su