Le Storie Bonelli #98 – Legs Weaver #3 – Nemesi (Serra, Palomba)

Le Storie Bonelli #98 – Legs Weaver #3 – Nemesi (Serra, Palomba)
Si chiude la miniserie dedicata a Legs. Un’eroina ancora più intrigante emerge dallo scontro con Ellissi, scritto da Antonio Serra e disegnato da Francesca Palomba.

legs_nemesi_cop1I ricordi di Legs Weaver, raccontati nei due capitoli precedenti, si congiungono con il presente in Nemesi, albo conclusivo della miniserie ospitata su Le Storie Bonelli.
Una storia scritta da , in splendida forma, e disegnata da Francesca Palomba, che evolve fra citazioni e stravolgimenti portando a un finale decisamente inatteso.
La trama fa scendere il lettore ancor più in profondità nella psiche di Legs, per poi condurre a un colpo di scena che si rivela sapientemente (e letteralmente) mascherato negli albi precedenti.
Serra scompone Legs rimasticando il suo passato, penetrando nella sua mente e immaginando il personaggio come un moderno Ulisse o un redivivo Achille.
Ad accompagnare la Weaver nella battaglia contro la sua nemesi Karim/Ellissi, ci sono Tanya, May, Madoc, Katy e il dottor Julius Herschfeld, che ha un ruolo di prim’ordine. Legs emerge dalle pagine di Nemesi come un’eroina ancora più unica di quanto fosse prima.
Francesca Palomba oltrepassa spesso e proficuamente i confini della gabbia bonelliana con numerose splash e strizzando l’occhio a una composizione manga soprattutto nelle scene d’azione, dinamiche e coinvolgenti. Spiccano alcuni campi lunghi di esterni, che apronoad esempio, una sequenza in cui Legs si trova in un mercato retrò, scoprendo di non aver mai acquistato frutta fresca.
Nemesi è la degna conclusione della trilogia dedicata alla Weaver. Un’operazione che ha sviluppato la personalità dell’eroina aprendo le porte a sviluppi che potranno influire anche sulla serie regolare.

Abbiamo parlato di:
Le Storie #98 – Legs Weaver #3 – Nemesi
Antonio Serra, Francesca Palomba
, novembre 2020
114 pagine, brossurato, bianco e nero – 4,50 €
ISSN: 977228100800600098

1601554819563.jpg--

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su