Killer show (Amato, Ceregatti, Giuliani)

Killer show (Amato, Ceregatti, Giuliani)
La spettacolarizzazione della cronaca nera, la mancanza di sensibilità del mondo dello show business che pur di alzare un punto percentuale di share si getta sull’orrore e lo offre a tutti in prima visione serale: questo è il tema di "Killer Show", da Shockdom.

Killer show (Amato, Ceregatti, Giuliani)_BreVisioni Matteo ed Ersilia: giovani, belli, con tutta la vita davanti; ma una sera Ersilia viene brutalmente uccisa e nella quiete della cittadina dove vivono piombano l’orrore e la paura. E tutto viene trasmesso in televisione e dato in pasto ai social.
Killer Show è una lunga e dolente riflessione sulle trasmissioni che fanno della paura, del torbido e del morboso il loro motivo di esistere, e di quanto questo inciti la voglia di giustizia sommaria, la cieca furia della “massa” per la ricerca di un colpevole. Al contempo, l’opera scritta da Emauele Amato non manca di insinuare il dubbio, di accennare al fascino del male, di seminare inquietudine e sospetti nel lettore. Molta cura è dedicata ai personaggi e alle loro interazioni con dialoghi ben congegnati e realistici e con un succinto ma curato approfondimento delle loro personalità che aiutano a non renderli mere figurine della storia.
illustra con uno stile realistico dagli angoli aguzzi e dalle linee spezzate che come affinità può ricordare lo stile di Riccardo Burchielli; nota di merito per la caratterizzazione convincente e riconoscibile di ogni protagonista tramite dettagli, atteggiamenti ed espressioni. I colori di Claudia Giuliani contribuiscono a definire un’ambientazione verosimile, un piccolo angolo dell’Italia che riesce a risultare subito familiare e, per questo, ancora più doloroso da immaginare ferito ed esposto.

Abbiamo parlato di:
Killer Show
Emanuele Amato, Ludovica Ceregatti, Claudia Giuliani
, 2019
144 pagine, brussurato, colori – 15,00 € (7,50 € versione digitale)
ISBN: 9788893361606

Killer show (Amato, Ceregatti, Giuliani)_BreVisioni

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su