In uscita Bad Gateway, il terzo volume dei personaggi di Simon Hanselmann

In uscita Bad Gateway, il terzo volume dei personaggi di Simon Hanselmann
Dopo Megahex e Special K, continua la pubblicazione italiana delle stralunate e tragicomiche avventure dei personaggi di Simon Hanselmann. In questo terzo volume la storia della strega Megg e dei suoi balordi amici intraprende una nuova direzione.

Dopo Megahex e Special K, continua la pubblicazione italiana delle stralunate e tragicomiche avventure dei personaggi di Simon Hanselmann. In questo terzo volume la storia della strega Megg e dei suoi balordi amici intraprende una nuova direzione, assumendo a sorpresa toni più riflessivi e oscuri. Un fumetto nato sul web e approdato al successo mondiale, entrato nella classifica dei best-seller del New York Times, tradotto in 13 lingue e premiato come Miglior serie al Festival internazionale di Angoulême nel 2018.

Irresponsabili fino all’autolesionismo, sfacciatamente oziosi, perennemente in cerca di sballo e di evasione. Megg, Mogg, Gufo, Lupo Mannaro Jones e la combriccola dei loro depravati amici conducono una vita a loro modo eroica, una guerriglia sgangherata contro l’ipocrisia e il conformismo.

Il terzo volume delle loro avventure, Bad Gateway, imprime una nuova e inaspettata direzione all’universo creato da Simon Hanselmann. Gufo se n’è andato di casa, abbandonando Megg e Mogg alle prese col loro rapporto di coppia in crisi. Noia e disperazione crescono, e con esse l’abuso di droghe e alcol. Megg è sempre più scossa e riallaccia i contatti con la madre, cercando le radici dei propri traumi nei ricordi a lungo rimossi della sua infanzia…

Senza rinunciare ai colori sgargianti e psichedelici, alle gag esilaranti e allo humour politicamente scorretto che hanno fatto di questa serie a fumetti un successo internazionale, Bad Gateway segna una svolta intima e riflessiva nelle vicende di Megg e soci, intraprendendo un viaggio brutalmente sincero attraverso sentieri sempre più oscuri.

Cover-Bad-Gateway-OK-DEF_Notizie

“Tra Gummo di Harmony Korine e Trainspotting, tra i Freak Brothers e Generazione X di Coupland e, se fosse in Italia, tra una storia di Andrea Pazienza e Amore tossico di Caligari. I protagonisti sono Megg, una strega, Mogg, un gatto, e Gufo… c’è una straordinaria profondità nell’abisso di questi perdenti”. La Repubblica

“Megg, Mogg e Gufo: una delle serie a fumetti più meschine e al tempo stesso più tenere che vi capiterà mai di leggere”. Seattle Weekly

“Hanselmann esplora dipendenze, depressione e ansie quotidiane con finezza e precisione. Le sue storie possono essere al tempo stesso infantili e tragiche, tenere e di cattivo gusto. E proprio come la vita, possono essere molto divertenti”. The Guardian

“Hanselmann è sensazionale per profondità e umorismo. Per fortuna da tempo non frequento più nessuno che assomigli ai suoi personaggi”.Daniel Clowes

NOVITÀ

Fumetti -Fandango
Autore: Simon Hanselmann
Titolo: Bad Gateway
Collana: Coconino Cult
Numero pagine: 176, a colori, formato 21,5 x 29 cm
Prezzo: 21 euro
Uscita: Novembre 2019
ISBN:  9788876184505

L’AUTORE

Simon Hanselmann è nato in Tasmania e oggi vive a Seattle, Stati Uniti. Ha raccontato e disegnato storie a fumetti fin da bambino. Poi ha cominciato a postare le avventure a strisce della strega Megg e dei suoi amici sulla sua pagina Tumblr “Girl Mountain”, ottenendo un successo sempre crescente di pubblico e di consensi. Ha suscitato così l’attenzione di Fantagraphics, il re degli editori indipendenti Usa, che ha raccolto le storie web di Hanselmann in diversi volumi antologici, più volte entrati nella classifica dei bestseller del New York Times. Da Megahex e Special K, già pubblicati in Italia da Coconino Press, a Megg and Mogg in Amsterdam e One More Year, fino a Bad Gateway: Hanselmann ha ottenuto diverse nomination per i prestigiosi Premi Eisner e Ignatz e ha vinto il Premio per la miglior serie al Festival internazionale di Angoulême nel 2018. I suoi fumetti sono stati tradotti in 13 lingue. A volte ama travestirsi da donna: si dice “felice nonostante qualche attacco di panico, e da sempre confuso riguardo all’identità sessuale”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su