Shockdom pubblica “Paperi” di Giulio e Marco Rincione

Shockdom pubblicherà il 20 Gennaio PaperUgo, il primo fumetto di una serie intitolata Paperi creato da Giulio “Batawp” Rincione con il fratello gemello Marco Rincione.

Comunicato Stampa

SHOCKDOM PUBBLICA “PAPERI”

DOPO IL SUCCESSO DI “PARANOIÆ” TORNA GIULIO RINCIONE: “PAPERUGO” È IL PRIMO VOLUME DELLA TRILOGIA SCRITTA A QUATTRO MANI CON IL FRATELLO MARCO PER FUMETTI CRUDI

Shockdom pubblica "Paperi" di Giulio e Marco Rincione

pubblicherà il 22 Gennaio PaperUgo, il primo fumetto di una serie intitolata Paperi che segna il ritorno di Giulio “Batawp” Rincione dopo l’apprezzamento unanime di pubblico e critica nei confronti di Paranoiæ, tramite cui l’autore ha inaugurato la collaborazione con la collana alternative Fumetti Crudi insieme al suo collettivo Pee Show, formato da lui, Francesco “Prenzy” Chiappara e Lucio “LucioP” Passalacqua. I testi di PaperUgo, e dell’intera trilogia Paperi, sono a cura di , fratello (gemello) di Giulio.

Sinossi: PaperUgo, attore protagonista di film di successo, è in realtà un individuo solo e devastato dalla depressione. Dopo aver terminato le riprese, PaperUgo mette giù la sua maschera di attore e si prepara ad affrontare il suo dolore quotidiano: il senso di inadeguatezza e la depressione.

Shockdom pubblica "Paperi" di Giulio e Marco Rincione

Marco Rincione racconta:“Le opzioni erano due: lavorare su un volume più corposo, che avrebbe però richiesto molto più tempo di lavorazione, o dedicarsi invece a storie brevi, magari una trilogia. Abbiamo pensato che la seconda opzione fosse la migliore, anche perché non volevo modificare il senso dell’idea dei paperi di Giulio fino a quel momento. Delle sensazioni. PaperUgo è il primo dei tre paperi che racconteremo durante quest’anno, ed è stato faticoso scriverlo. Ho dovuto riprovare delle sensazioni di cui vorrei fare a meno, ma era necessario perché dovevo regalarle a questo povero papero occhialuto. Giulio è rimasto molto entusiasta della sceneggiatura, e io ammetto di non aver creduto ai miei occhi quando per la prima volta ho visto le mie parole e le mie sensazioni trasformarsi in linee e colori, così forti e così sentiti. Mi reputo soddisfatto al massimo di questa prima collaborazione fraterna.”

gli fa eco:“Quasi per gioco, pubblicavo sul web di tanto in tanto dei disegni con dei paperi come soggetti, ai quali regalavo alcune delle mie sensazioni e dei miei pensieri più intimi. Mi sono subito reso conto che il pubblico ne era entusiasta e rimaneva sempre più coinvolto, ad ogni disegno. L’idea però di trasformare il tutto in un volume non è stata mia, ma del mio stesso editore, Lucio Staiano, divertito ed incuriosito da questo fenomeno paperoso. Io ero reduce da Paranoiae e onestamente non mi sentivo ancora in grado di affrontare di nuovo la scrittura di un fumetto. Avevo bisogno di qualcuno che sapesse scrivere nel modo in cui io disegno, la scelta è subito ricaduta su mio fratello, Marco. Marco è stato in grado di dare una profondità incredibile al protagonista di quest’albo.  Anche se lo viviamo per poche pagine, l’impressione è di aver sempre conosciuto PaperUgo, di averlo avuto dentro, nei nostri più tristi e bui pensieri. Lavorare a queste tavole non è stato divertente come avrei sperato, dovevo sempre stare attento a non concentrarmi troppo sullo stato d’animo, altrimenti mi sarei bloccato. Sono molto contento che ancora una volta Shockdom si sia mostrata disponibile a produrre questo lavoro, credo che in questo caso di coraggio ce ne sia voluto davvero tanto.”

Paperi è un’opera estemporanea” dice Lucio Staiano, Fondatore e Responsabile di Shockdom “Nata perché richiesta a gran voce dal pubblico e da me. Tutti abbiamo notato l’ispirazione che aveva fagocitato Giulio e lui stesso è stato felice di sviluppare questi brevi gioielli narrativi, di cui Paperugo è il primo. Ho atteso con molta trepidazione questa prima uscita, caricandola di attese e alla fine è ancora meglio di quel che mi aspettassi, dalla prima bellissima tavola di Prenzy alle successive di Giulio. I Paperi sono pugni nello stomaco che arrivano a bersaglio non una ma cento volte. Il testo di Marco esalta i quadri di Giulio e l’affiatamento tra i due fratelli è evidente. Il 2016 di Shockdom parte da dove il 2015 si era fermato, con opere bellissime da leggere e rileggere”.

Giulio Rincione, in arte Batawp, è un fumettista ed illustratore palermitano. Esordisce nel 2012 con il suo primo fumetto “C” pubblicato su “Verticalismi”. Ha collaborato come colorista con Lelio Bonaccorso e Marco Rizzo su “Jan Karski, l’uomo che scoprì l’olocausto” per Rizzoli Lizard, e per piccoli editori Americani. Dal 2013 è fondatore, insiemea Francesco Chiappara e Lucio Passalacqua, del “Pee Show”, un collettivo artistico indipendente per il quale realizza “Storielline” (2013), un trittico di storie brevi. Dal 2014 inizia la sua collaborazione con Shockdom, disegnando il primo volume di Noumeno, scritto da Lucio Staiano e Gianluca Caputo. La collaborazione con Shockdom si estende a tutto il collettivo “Pee Show” nel 2015, e realizza il volume “Paranoiæ” sia per ciò che riguarda i testi che i disegni. Sempre per Shockdom disegna il secondo volume di Noumeno, scritto ancora una volta da Lucio Staiano.

Marco Rincione (classe 1990) è uno scrittore siciliano. Nel 2015 si laurea in Scienze Filosofiche presso l’Università di Palermo con una specializzazione in filosofia antica, occupandosi in particolare del pensiero di Aristotele, su cui ha scritto alcuni saggi. A partire da settembre 2015 inizia la collaborazione con il fratello fumettista, Giulio Rincione, con la realizzazione di “Paperi”.

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio