Rocco Casulli immagina “Lo Spazio Bianco”

Rocco Casulli immagina “Lo Spazio Bianco”
Cos'è “lo spazio bianco”? Com'è possibile riempirlo? La risposta a queste domande è affidata in questa puntata all'illustratore, colorista e fumettista Rocco Casulli.

Quale concetto migliore per esaltare l’inventiva di un artista? Quale tema più liberamente interpretabile dello spazio bianco può esistere, a parte forse il suo opposto, l’oscurità?

Per questo abbiamo dato vita a uno spazio dove gli autori possano dare forma alle proprie idee e interpretazioni e, allo stesso tempo, a una piccola celebrazione del nostro sito, che intorno al concetto di “spazio bianco” è nato e che vedeva nel contorno vuoto delle vignette un non-luogo “dove i fumetti sono tutti uguali”.

Ospite di questa puntata è Rocco Casulli con la sua illustrazione “PromessaBuona visione.

Promessa

Il margine tra due vignette mi ha sempre affascinato per la sua magia e per il suo mistero. In quello spazio bianco l’immaginazione di che guarda prende due immagini separate e le trasforma in una. Si diventa complici nella creazione della storia grazie a quello stacco, simile a un silenzioso accordo. É un ponte che sfrutta l’immaginazione, un limbo dove entra in gioco il tempo, lo spazio e il movimento. Con la mia illustrazione ho cercato di omaggiare questa promessa tra autore e lettore che ha come firma solo un piccolo spazio bianco – Rocco Casulli

Promessa

Rocco Casulli

Rocco Casulli, classe 1998, è un fumettista, illustratore e colorista della provincia di Taranto. Ha frequentato la scuola di fumetto, disegno e illustrazione Grafite. Il Sentiero, edito dalla Round editrice, è la sua prima opera da colorista. Sta lavorando al suo fumetto d’esordio per la casa editrice Ottocervo.

CONTATTI
INSTAGRAM

Immagine per bio

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su