Peyton Reed: “Ant-Man e Wasp contro la forza più potente del Multiverso”

Peyton Reed: “Ant-Man e Wasp contro la forza più potente del Multiverso”
Il regista parla del terzo film di Ant-Man e della sfida che l'eroe Marvel e la sua partner dovranno affrontare.

Intervistato da Entertainment Weekly, il regista ha nuovamente parlato dell’atteso : Quantumania, soffermandosi in particolar modo sulla relazione tra Cassie Lang () e il padre Scott (), ma anche sull’evoluzione del franchise in relazione al terzo film e, ovviamente, di Kang il Conquistatore.

Una delle cose più intriganti che ero entusiasta di fare in questo film è stato far progredire la relazione tra Scott e Cassie – ha dichiarato il regista – È stata fondamentale per tutti i film di Ant-Man, ma la grande differenza qui è che, in conseguenza di Endgame, Cassie ora è una giovane donna. È diventata una mente scientifica a pieno titolo. Ha studiato i vecchi diari e taccuini di Hank Pym e si è fortemente aggrappata a questa idea di scienza quantistica e tecnologia quantistica.

Nel primo, abbiamo introdotto l’idea del Reame Quantico, in un certo senso ci siamo tuffati dentro di esso, e poi ancora di più nel secondo. Ma ovviamente abbiamo lasciato molte domande senza risposta. Volevamo andare in una direzione diversa e creare un film epico in cui la maggior parte di questi si svolge nel Regno Quantico. Per me è stato davvero emozionante, perché gli altri due film si svolgono a San Francisco, e in questo abbiamo creato questo mondo subatomico incredibilmente complesso, e tutti gli ambienti, gli ecosistemi, le creature e gli esseri che abitano quel mondo.

Sono cresciuto come un vero nerd dei fumetti Marvel, e ci sono una manciata di antagonisti nell’universo dei fumetti che sono onnipresenti. Loki, ovviamente. Il Dottor Destino dei . E Kang il Conquistatore. Nelle conversazioni con e la Marvel, ho sottolineato che volevo mettere e Wasp contro un cattivo davvero formidabile in questo film, e quindi abbiamo scelto Kang il Conquistatore. Nei fumetti, Kang ha il dominio sul tempo, è un viaggiatore nel tempo. La sua situazione è leggermente diversa in questo film, che non vi spoilererò, ma è qualcuno che, mentre noi viviamo le nostre esistenze in maniera molto lineare, dall’infanzia alla morte, Kang non esiste in quel modo. Mi è sembrato interessante prendere i Vendicatori più piccoli – nella mente di alcune persone forse i Vendicatori meno potenti – e metterli contro la forza più potente del multiverso.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *