L’uomo che cadeva sempre (Pontani)

L’uomo che cadeva sempre (Pontani)
Dalla fervida fantasia di Lorenzo Pontani, autore esordiente, una storia psichedelica che attinge al patrimonio fiabesco senza cadere negli stereotipi del genere, offrendo una esperienza gradevole per lettori di tutte le età.

cover-1C’era una volta un mondo coloratissimo, un regno popolato di creature grandi e piccole dalle anatomie surreali; e come in tutte le favole c’è un re, ci sono castelli e cavalieri e c’è un eroe, un omino blu, senza testa, panciuto e sudaticcio, capace di volare come una cometa nello spazio interplanetario per riconquistare il suo pianeta, usurpatogli da un piccolo essere piumato e monocolo.
Nella sua opera prima, L’uomo che cadeva sempre, Lorenzo Pontani crea per Phoenix Publishing una fiaba lisergica in cento coloratissime tavole, dimostrando una notevole fecondità nel tratteggiare personaggi e creature surreali, con un debito verso l’eredità visuale di opere come lo Yellow Submarine animato dei Beatles. Il risultato è una fiaba per tutte le età, che in sé porta di certo gli stilemi propri del genere (il re maligno trasformato in macchina, i duelli tra personaggi per la conquista del regno, castelli, cavalieri, grandi creature alate da cavalcare e strani animali come i pesci volanti), ma che non cede al facile gioco della contrapposizione buoni-cattivi. Qui i personaggi agiscono tutti in un limbo in cui non è facile parteggiare per l’uno o per l’altro, e questo rende l’azione meno prevedibile, lasciando aperti tutti i fronti ed evitando la facile immedesimazione del lettore per una delle due fazioni.
Al di là della storia, comunque, la lettura è gradevole nella misura in cui si riesce ad immergersi nel caleidoscopio di colori, quasi sempre a tinte piatte, lasciandosi trasportare in una sorta di straniamento, per godere dell’esperienza visiva più che di quella narrativa.

Abbiamo parlato di:
L’uomo che cadeva sempre
Lorenzo Pontani
Phoenix Publishing, 2019
100 pagine, brossurato, colori – 15,50 €
ISBN: 9788894389692PRESENTAZIONE UOMO CHE CADEVA SEMPRE

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su