Parliamo di:

It’s Fantastic! Diventare fumettista non è cosa semplice

Enrico Martini racconta il duro cammino di Jonny Faben per diventare autore di fumetti, ma non riesce a coinvolgere appieno.

It’s Fantastic!, It’s Problematic! e It’s Karmatic! è una serie di tre albi brossurati editi da tra marzo 2011 e giugno 2017. Ogni albo contiene un capitolo di 42 pagine in bianco e nero che racconta le disavventure di Jonny Faben, un adolescente italiano che desidera diventare un fumettista per fare colpo sulla ragazza di cui è invaghito e con la quale condivide la passione per cartoni animati e fumetti.

It's Fantastic! Diventare fumettista non è cosa semplice

I tre capitoli sono sceneggiati da e, pur costituendo nel loro insieme un unico arco narrativo, dimostrano alcune criticità nello sviluppo delle vicende, a volte poco omogeneo. Si percepisce poco il legame tra un capitolo e l’altro, infatti se gli ostacoli che Jonny incontra (spesso dovuti a una sua semplice disattenzione) in un volume sembrano destinati ad avere un grosso peso sul futuro del protagonista, nel proseguo della lettura la loro rilevanza viene notevolmente ridimensionata. Ciò impedisce al lettore di lasciarsi coinvolgere nelle vicende dei vari personaggi.

Stessa situazione si riscontra per alcune scene che vorrebbero risultare drammatiche o ricche di pathos, ma a causa di una loro scarsa contestualizzazione all’interno di una più ampia trama comico-demenziale faticano a esplodere in tutta la loro potenza emotiva. La situazione migliora nel terzo volume quando compare Valentina, la talentuosa cosplayer per cui Jonny si è preso una cotta. La ragazza costituisce il motore di diverse scene tipiche di uno shonen, meglio amalgamate all’interno della storia e che valorizzano l’amicizia, il lavoro di squadra e il duro impegno che porta al conseguimento dei propri obbiettivi.

It's Fantastic! Diventare fumettista non è cosa sempliceAlle tavole, invece, si alternano tre disegnatori con risultati altalenanti. In It’s Fantastic! troviamo Gabriele Bagnoli che, sebbene dimostri una certa rigidità nelle posture dei personaggi e una costruzione prospettica non sempre precisa, riesce a caratterizzare alla perfezione i protagonisti delle sue vignette con pochi tratti essenziali che li rendono immediatamente riconoscibili.

Nel secondo capitolo si trovano le maggiori criticità a livello di disegno: le illustrazioni di Michele Righetti presentano diverse incertezze dal punto di vista anatomico e uno scarso equilibrio nell’uso del tratteggio, dei grigi e di una linea sempre abbastanza marcata. Il tutto si traduce in vignette confusionarie in cui a volte anche i protagonisti fanno fatica ad emergere dallo sfondo.

It’s Karmatic!, infine, porta le tavole di Aldo Tocci, che ha uno segno dalla resa molto comica, perfettamente in linea con i toni scanzonati della storia. In alcune vignette, però, i suoi disegni si fanno fin troppo approssimativi, fino a rasentare l’aspetto di uno sketch.

In conclusione, quella targata Cyrano Comics si dimostra essere un’opera leggera e a tratti piacevole, ma minata da alcune ingenuità nell’arco di tutti e tre i volumi.

Abbiamo parlato di:
It’s Fantastic!, It’s Problematic!, It’s Karmatic!
Enrico Martini, Gabriele Bagnoli, Michele Righetti, Aldo Tocci
Cyrano Comics, marzo 2011 – giugno 2017
40 pagine cad., brossurati, bianco e nero – (1) 2,50 €/ (2-3) 3,50 €
ISBN 1: 9788897813118
ISBN 2: 9788897813262
ISBN 3: 9788897813323

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio