Edens Zero #4 (Hiro Mashima)

Edens Zero #4 (Hiro Mashima)
Nel quarto volume di Edens Zero, Hiro Mashima continua a raccontare le avventure di Shiki e compagni col suo solito stile brioso e spensierato. Una lettura come al solito leggera e godibile ma durante la quale si iniziano a sentire i limiti di un impianto narrativo troppo poco innovativo

Sul pianeta Guilst, Shiki e i suoi compagni proseguono la ricerca di Sister, il secondo degli androidi denominati “Stelle Brillanti” necessari per riportare la nave Edens Zero alla sua piena potenza. La loro missione è però una corsa contro il tempo, dal momento che il Cronofago, creatura spaziale che si nutre di tempo, si sta pericolosamente avvicinando sempre di più al pianeta. Hiro Mashima continua la sua epopea space fantasy rimanendo saldamente ancorato a un canovaccio da manga shonen più che consolidato. Un incedere mai così spedito, che riesce a divertire senza annoiare, scandisce il ritmo di una narrazione ancora una volta estremamente lineare e prevedibile, nella quale scene d’azione e snodi narrativi si susseguono quasi senza pathos e nuovi personaggi vengono introdotti con forse anche troppa rapidità.
Il mangaka continua poi a indulgere nell’autoreferenzialità, laddove si moltiplicano i rimandi più o meno manifesti a Fairy Tail, in un costante bilico tra il citazionismo e la necessità di sopperire a una plausibile carenza di idee. Come sempre, la lettura è resa piacevole anche dai disegni, dal tratto definito ed espressivo, attraverso i quali Mashima mette in scena sequenze action dinamiche, seppur non sempre immediatamente intelligibili.
Non manca, infine, la consueta predilezione del mangaka per il fanservice schietto e impenitente, laddove il vestiario e le movenze dei personaggi femminili sono meticolosamente studiati per accentuarne le procaci forme.

Abbiamo parlato di:
Edens Zero #4
Hiro Mashima
Star Comics, gennaio 2020
192 pagine, brossurato, b/n – 4,90€

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su