Il ritardo di Morbius, la Warner amplia il licensing

Il ritardo di Morbius, la Warner amplia il licensing
In questo appuntamento, uno sguardo alla promozione di Morbius dopo il final trailer, e gli accordi di licensing della Warner.

Morbius

A ormai meno di un mese dall’uscita nelle sale cinematografiche USA, con la diffusione nei giorni scorsi del final trailer di Morbius, la Sony Pictures ha dato il via all’ultimo miglio di una campagna promozionale non eccezionale, danneggiata in primis dai numerosi rinvii dovuti alla pandemia.
Il trailer ha accentuato decisamente alcuni aspetti della pellicola diretta da , presentando una decisa commistione tra genere supereroistico e horror, spingendo su quest’ultimo elemento anche riprendendo tematiche classiche quali lo scontro interiore tra bene e male. A questi fattori vanno però aggiunte le evidenti forzature narrative della Sony, con la inspiegabile presenza di che riprende il ruolo di Adrian Toomes alias l’Avvoltoio. Una scelta questa che abbiamo già evidenziato sia del tutto priva di una logica coerente e che probabilmente viene usata per attirare gli spettatori in funzione di una connessione (reale? motivata?) con il Cinematic Universe e principalmente con , anche se è certo che l’ambientazione della pellicola sia quella di un universo differente.
Questa promozione, che nel trailer viene anche salutata con una dicitura che ricorda i franchise di Venom e Spider-Man, è però il segno di una debolezza per un film che parte già svantaggiato dal fatto di avere mancato una data che, probabilmente, lo avrebbe aiutato maggiormente al box office: quella estiva.
Proprio le atmosfere horror della pellicola avrebbero trovato maggiore spazio proprio nella stagione estiva (notoriamente proficua per il genere) che ricordiamo era stata inizialmente scelta dalla major come periodo di uscita del lungometraggio con . A un mese dallo sbarco nelle sale, si trova a far fronte a una penuria di materiale promozionale, che al momento consta solo di alcuni trailer e un poster, mentre sul piano del licensing tutto pare al momento poco approfondito.
È possibile che in questi ultimi 30 giorni la Sony dia una accelerata alla campagna promozionale, ma questo basterà per portare a un debutto soddisfacente al box office, visto che una settimana dopo questi dovrà già fare i conti con Sonic – Il Film 2 della Paramount e poco dopo con il terzo capitolo di Animali Fantastici della Warner?
La sete di blockbuster del pubblico, che negli ultimi mesi pare essere una sorta di risposta alla pandemia, potrebbe aiutare il vampiro vivente, ma è lecito aspettarsi dalla major uno sforzo più deciso, e convinto.

morbius1
Gli elementi horror di Morbius riusciranno ad attirare il pubblico nel mese di aprile? O per il vampiro vivente era più opportuna una release estiva?

Accordo di licensing tra Spin Master e Warner Bros.

Spin Master ha annunciato, nei giorni scorsi, di aver rinnovato il suo accordo di licenza globale con Warner Bros. Consumer Products (WBCP) e DC per il franchise di e altri supereroi DC Comics.
Spin Master ha iniziato la sua collaborazione con WBCP nel 2018 come licenziatario di giocattoli DC nelle categorie action figure, playset, giochi di ruolo e veicoli per il periodo 2019-2022 e ora ha esteso la relazione per un mandato di quattro anni a partire dal 2023 fino a 2026 che dovrebbe riguardare tutti i film sui personaggi DC in uscita, e anche le serie animate.

È stato un onore lavorare con Warner Bros. Consumer Products su questa linea innovativa di action figure eroiche, veicoli e playset, portando le avventure e di , DC Super Heroes e Super-Villains nelle case dei fan di tutto il mondo – ha affermato Chris Beardall, Presidente e Commercial Officer di Spin Master.
Il tempismo di questo rinnovo è perfetto perché ci dirigiamo verso un anno di successo per la DC, con una incredibile lista di film che usciranno sul grande schermo nel 2022 in coincidenza con le rispettive collezioni di giocattoli personalizzati. Il nostro approccio innovativo al design dei giocattoli combinato con la nostra meticolosa attenzione ai dettagli ha contribuito a far raggiungere vendite da record per la linea di giocattoli DC di Spin Master.

DC è uno dei marchi più iconici al mondo e siamo entusiasti di continuare la nostra partnership con Spin Master per dare vita ai personaggi e alle storie attraverso collezioni di giocattoli ispirate – ha invece affermato Sam Bushy, vicepresidente senior e direttore generale per il Nord America e responsabile dell’e-Commerce per Warner Bros. Consumer Products.

The Batman

Con l’uscita nelle sale della pellicola di Matt Reeves non si ferma la campagna promozionale, che anzi continua con nuove iniziative che estendono il livello di licensing e branding attorno al progetto. Il rivenditore online Zavvi ha lanciato una collezione in edizione limitata basata sull’ultimo capitolo dell’uomo pipistrello.
Ispirandosi alla storia di Batman, Zavvi ha rilasciato una gamma completa di merchandising, tra cui magliette, giacche, scarpe da ginnastica alte Akedo e una selezione di articoli per la casa.
La gamma è decorata con l’emblema del film e celebra il ritorno dell’Enigmista, un supercriminale che non si vedeva all’interno del franchise da Batman Forever nel 1995.

zaavibatman
DC e Warner Bros. Consumer Products hanno invece lanciato il negozio DC Everything for Your Batcave su Amazon con prodotti su Batman esclusivi, merchandising in edizione limitata e altro ancora. Con l’esclusiva grafica del fumettista Jim Cheung, il negozio è stato lanciato questa settimana prima dell’uscita del film in Nord America e nel resto del mondo.
L’esperienza di shopping ispirata dai disegni di Cheung immergerà gli acquirenti in una Batcaverna panoramica dove giocattoli, abbigliamento, fumetti, articoli per bambini, oggetti da collezione e altro sono a portata di clic. I disegni cliccabili consentono ai fan di accedere a tutti i loro gadget preferiti mentre sono immersi allo stesso tempo nella narrazione a fumetti.

dcbatcave

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su