Simona Capovilla immagina “Lo Spazio Bianco”

Simona Capovilla immagina “Lo Spazio Bianco”
Cos’è “lo spazio bianco”? Com'è possibile riempirlo? La risposta a queste domande è affidata in questa puntata alla fumettista Simona Capovilla-

Quale concetto migliore per esaltare l’inventiva di un artista? Quale tema più liberamente interpretabile dello spazio bianco può esistere, a parte forse il suo opposto, l’oscurità?

Per questo abbiamo dato vita a uno spazio dove gli autori possano dare forma alle proprie idee e interpretazioni e, allo stesso tempo, a una piccola celebrazione del nostro sito, che intorno al concetto di “spazio bianco” è nato e che vedeva nel contorno vuoto delle vignette un non-luogo “dove i fumetti sono tutti uguali”.

Ospite di questa puntata è Simona Capovilla con la sua stupenda  illustrazione “Up”. Buona visione.

Up

capovilla_LO-SPAZO-BIANCO-s_Immagina lo spazio bianco

Simona Capovilla

Simona Capovilla nasce e vive a Torino. Si diploma in pittura all’Accademia Albertina di Belle Arti e successivamente frequenta la Scuola internazionale di Comics. Da sempre amante del media fumetto segue con interesse i generi più disparati, da Topolino alle graphic novel, passando per Tex e Mercurio Loi e, anche se il suo segno evoca più la linea chiara alla francese, la sua produzione rimane legata al fumetto popolare di matrice nazionale. Lavora nell’animazione e nel 2018 inizia la collaborazione con lo sceneggiatore Ivan Pellizzari per i disegni di Errata Corrige – Una storia di Carlo Negroni, edito nel maggio 2019 da Manfont.

CONTATTI

Instagram: @sivilla1
Facebook Simona Capovilla

IMG-20190713-WA0005_Immagina lo spazio bianco

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su