“La mia vita nel Barrio” e “Rovine” tornano in edizione economica

“La mia vita nel Barrio” e “Rovine” tornano in edizione economica
In occasione dei festeggiamenti per i 15 anni di Tunué, tornano in un’edizione a prezzo speciale due dei più significativi graphic novel della sua storia: "La mia vita nel barrio" di Gabi Beltrán e Bartolomé Seguí e "Rovine" di Peter Kuper.

Comunicato stampa

Quindici anni, quindici euro. In occasione dei festeggiamenti per l’anniversario della casa editrice, tornano in un’edizione e a un prezzo speciale due dei più significativi graphic novel della . Dal 23 gennaio saranno disponibili in tutte le librerie La mia vita nel barrio di Gabi Beltrán e Bartolomé Seguí – vincitore del Premio Gran Guinigi 2017 e del Premio Palma di Maiorca come miglior fumetto nel 2011 – e Rovine di – vincitore dell’Eisner Award 2016 e del Premio Boscarato 2017. Due libri amati e di successo che tornano con una nuova copertina e una accattivante veste brossurata al prezzo di 15 euro.

LA MIA VITA NEL BARRIO

Le scorribande del giovanissimo Gabi e dei suoi amici nella Palma di Maiorca degli anni Ottanta, il quotidiano scontro con una città difficile, dominata dalle differenze sociali ma anche la scoperta del sesso, l’incontro con la letteratura, la fascinazione per il disegno e – sul fronte opposto – le periodiche e spesso inevitabili discese nel baratro dei farmaci, della droga, dei furti e della violenza. Gli autori tratteggiano con sapienza le caratteristiche di una delle fasi della crescita più complesse e delicate, l’adolescenza, appoggiandosi in molti casi a quello che è stato il loro vissuto, in una città che sembra esistere solo per chi la vive veramente dall’interno. Ne viene fuori un racconto incalzante e realistico, che dà una panoramica completa di un passato difficile, superato solo grazie all’amicizia. La mia vita nel barrio mette in scena la voglia di crescere, e quella di fuggire a essa collegata, coinvolgendo il lettore in una narrazione che non concede pause.

GLI AUTORI.

Gabi Beltrán è nato a Palma di Maiorca nel 1966, è illustratore, sceneggiatore e scrittore. Ha lavorato come grafico per periodici come El País e Forbes, e collabora a diverse riviste di fumetto spagnole. Le sue illustrazioni hanno avuto enorme successo negli Stati Uniti, e con La mia vita nel barrio ha visto il suo lavoro pubblicato anche in Germania, Francia e in Italia. Nel 2014 ha pubblicato la sua prima raccolta di racconti, La gente no es como tú (Editorial Sloper). Attualmente è editorialista del quotidiano El Mundo.

Bartolomé Seguí è nato a Palma di Maiorca nel 1962, è autore di fumetti e illustratore. Nel 2009 Serpenti Ciechi (pubblicato in Italia da Tunué) gli fa vincere il Premio nazionale di fumetto, e rappresenta il suo ingresso nel mercato del lavoro franco-belga, con la successiva pubblicazione dei due volumi Hágase el caos e Las oscuras manos del olvido. Nel catalogo Tunué anche: Carvalho. Tatuaggio (da Manuel Vázquez Montalbán).

Storie del Barrio: cronaca di una “periferia”

Intervista a Bartolomé Seguì: le sue immagini dal barrio

ROVINE

Samantha e George partono per vivere insieme un anno sabbatico nel caratteristico centro messicano di Oaxaca ma i loro stati d’animo sono diversi, e se per Samantha il viaggio rappresenta l’opportunità di pensare al passato e finire il romanzo su cui lavora, per George si tratta di un salto nel vuoto per nulla rassicurante. Nel momento stesso in cui i due partono, una farfalla monarca inizia il suo annuale percorso dal sud del Canada al Messico, creando analogie sorprendentemente efficaci e profonde con il percorso dei due protagonisti e il loro processo d’adattamento ad ambienti diversi. Il volo dell’elegante insetto su una distesa di rovine diventa così il cammino di Samantha e George, in una città sconvolta da disordini politici ed eventi che rivoluzioneranno per sempre le loro vite.

L’AUTORE.

Peter Kuper Autore di illustrazioni e fumetti apparsi sul TimeMADThe New York Times, e il co-fondatore di World War 3 Illustrated, una rivista a fumetti a tema politico. Ha vissuto a Oaxaca, in Messico, tiene diversi corsi alla Harvard University e ha insegnato fumetto alla School of Visual Arts per oltre 25 anni. Ha inoltre realizzato l’adattamento a fumetti di una delle più importanti opere di Franz Kafka, La metamorfosi. Con Ruins ha vinto l’Eisner Award nel 2016 per il miglior graphic novel, riuscendo a costruire un successo planetario. Nel catalogo Tunué: Diario di New York.

“Rovine” di Peter Kuper: tante storie in un battito d’ali

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su