Parliamo di:

Orlando Curioso di Teresa Radice e Stefano Turconi. Leggi l’anteprima

BAO Publishing annuncia un nuovo volume della collana BaBAO, disponibile in libreria dal 23 marzo.
Articolo aggiornato il 23/09/2017

BAO Publishing annuncia l’uscita in libreria di un nuovo volume della collana BaBAO: Orlando Curioso e il segreto di Monte Sbuffone (lo abbiamo recensito qui), di e  (guarda la nostra video-intervista a Cartoomics).

Orlando vive con i suoi genitori su un’isoletta. Gli abitanti del posto guardano con infinito sospetto il vulcano, perché… non si sa mai. Orlando però è un bambino troppo curioso per non andare a esplorare nei dintorni del fumaiolo di Monte Sbuffone, e la sorpresa che ci troverà sarà così deliziosa, per i lettori di tutte le età, che non ve la diciamo. Teresa Radice e Stefano Turconi, due degli autori fondamentali del catalogo BAO, si misurano con una storia a prova di bambini dal tono narrativo e visuale delicato e straordinario.
Orlando Curioso e il segreto di Monte Sbuffone sarà disponibile in libreria dal 23 marzo 2017.

Orlando Curioso e il segreto di Monte Sbuffone
Teresa Radice, Stefano Turconi
BAO Publishing, marzo 2017
48 pagine, cartonato, colori – 12,00 €

Teresa Radice e Stefano Turconi nascono entrambi nella Grande Pianura, a metà degli anni ’70… ma s’incontrano solo nel 2004, grazie a un topo dalle orecchie a padella e a una pistola spara-ventose. Lei, per vivere, scrive storie; lui le disegna. Si piacciono subito, si sposano l’anno seguente. Scoprendosi a vicenda viaggiatori curiosi, lettori onnivori e sognatori indomabili, partono alla scoperta di un bel po’ di mondo, zaino e scarponi. Dal camminare insieme al raccontare insieme il passo è breve. Le prime avventure a quattro mani sono per le pagine del settimanale Disney “Topolino”: arrivano decine di storie, tra le quali la serie anni ’30 in 15 episodi Pippo Reporter (2009-2015), Topolino e il grande mare di sabbia (2011), Zio Paperone e l’isola senza prezzo (2012), Topinadh Tandoori e la rosa del Rajasthan (2014) e l’adattamento topesco de L’Isola del Tesoro di R.L.Stevenson (2015). Nel 2011 si stabiliscono nella Casa Senza Nord – a 10 minuti di bici dalle Fattorie, a 20 minuti a piedi dal Bosco, a mezz’ora di treno dal Lago – e piantano i loro primi alberi. Nel loro Covo Creativo, i cassetti senza fondo straripano di progetti: cose da fare, posti da vedere, facce da incontrare. Nel 2013 esce Viola Giramondo (Tipitondi Tunué, Premio Boscarato 2014 come miglior fumetto per bambini/ragazzi, pubblicato in Francia da Dargaud). I frutti più originali della loro ormai decennale collaborazione hanno gli occhi grandi e la testa già piena di storie. I loro nomi sono Viola e Michele.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio