Jugband Blues: la poesia di Barrett diventa fumetto

Jugband Blues: la poesia di Barrett diventa fumetto
Matteo Regattin, con la collaborazione di Simone Perazzone ai testi, realizza per NPE un complesso e raffinato fumetto biografico dedicato alla figura di Syd Barrett, il fondatore dei Pink Floyd.

Jugband Blues è una biografia a fumetti di Syd Barrett che prende il suo titolo dall’ultima canzone scritta dall’autore per i Pink Floyd prima della sua separazione dal gruppo. Non si tratta del primo caso in cui la vicenda del gruppo diviene un fumetto: già nel 2015 vi era stato un primo fumetto italiano dedicato all argomento (vedi qui). Del resto gli stessi Pink Floyd avevano fatto ricorso al fumetto per la promozione di un loro celeberrimo disco1, come nota è la loro fascinazione per l’animazione, esplicitata nel film di Alan Parker, The Wall (1982).
Il brano del titolo, Jugband Blues, apparve poi in A Saucerful of Secrets (1968), la cui cover richiama alcune tavole tratte da un fumetto supereroico psichedelico di quegli anni come il marveliano Dottor Strange2. La Marvel ha poi omaggiato Barrett dandone il nome a un suo personaggio3.

Questi collegamenti tra la musica e il fumetto sono sicuramente influenzati, del resto, dallo stesso Barrett, autore poliedrico che – come si vede anche nel volume – giunge alla musica da giovane studente d’arte e pittore. Questa biografia di Syd Barrett ideata da Matteo Regattin – con la collaborazione di Simone Perazzone ai testi – si basa su un lavoro di studio accurato, come testimoniano anche le prefazioni autorevoli di studiosi quali Nino Gatti – presidente di The Lunatics, il maggiore archivio storico-musicale floydiano – e un fumettista come David Hine.

Jugband-Blues_2_Recensioni

Il fumetto si distingue però soprattutto, fin da subito, per il formato orizzontale: una struttura inusuale, che troviamo talvolta nel fumetto per l’edizione di raccolte di strisce, ma raramente come concezione originale dell’opera. Il formato  in lunghezza tuttavia si rivela una scelta interessante nel permettere agli autori di realizzare immagini molto dilatate, già in questo sottilmente psichedeliche, specie quando entrambe le pagine sono unite in una sola splash page.

Nonostante tali scelte lievemente stranianti, adatte alla storia narrata, non si opta neppure per una psichedelia ingenua, “gridata”. L’impostazione di tavola è tutto sommato regolare: salvo una predilezione per uno sviluppo orizzontale della tavola (connesso a filo doppio col particolare formato scelto) la struttura narrativa resta leggibile, e l’adozione di passaggi più apertamente sperimentali (a puro titolo d’esempio, pp. 92-93; o una rara vignetta obliqua a p. 121) è calibrata con sapiente parsimonia.

Jugband-Blues-syd-barret-fumetto-04-670x400_Recensioni

I dialoghi sono solitamente brevi, quasi spezzati, con una prevalente scelta realistica salvo quando assistiamo a una maggiore discesa nel psichedelico, dove allora prevale il rimando – anche indiretto – allo stile dell’autore. Anche il segno è coerente con questa declinazione misurata della storia: il bianco e nero prescelto dà infatti una insolita sfumatura melanconica all’impianto psichedelico, che di solito si associa invece a colori sgargianti ed eccessivi; una nota appropriata per una vicenda, come noto, dagli esiti infelici per il suo tormentato protagonista. Prevalgono infatti nettamente i toni cupi del nero in disegni che non presentano però un nitido contrasto chiaroscurale, e ricorrono piuttosto a uno sfumato nebbioso che contribuisce a un senso di oscura indeterminatezza.

Regattin quindi riesce nel suo intento di raffigurare efficacemente la biografia del grande musicista, prediligendo una resa emotiva rispetto al mero biocomics, creando un albo particolarmente indicato per gli appassionati di Barrett e dei suoi Pink Floyd.

Abbiamo parlato di:
Jugband Blues
Matteo Regattin, Simone Perazzone
Nicola Pesce Editore, 2018
194 pagine, cartonato, bianco e nero – 19,90 €
ISBN: 9788894818444


  1. vedi qui: <a href="http://www.fumettologica.it/2015/03/pink-floyd-fumetto-dark-side-of-the-moon/">www.fumettologica.it/2015/03/pink-floyd-fumetto-dark-side-of-the-moon</a> 

  2. vedi qui: <a href="https://genius.com/a/the-long-relationship-between-pink-floyd-and-doctor-strange">genius.com/a/the-long-relationship-between-pink-floyd-and-doctor-strange</a> 

  3. vedi <a href="https://www.polygon.com/tv/2017/2/15/14622752/legion-fx-pink-floyd-syd-barrett">www.polygon.com/tv/2017/2/15/14622752/legion-fx-pink-floyd-syd-barrett</a> 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su