Edward Norton: volevo un Hulk oscuro, ma la Marvel non la pensava così

Edward Norton: volevo un Hulk oscuro, ma la Marvel non la pensava così
L'attore torna a parlare del suo rapporto con i Marvel Studios ai tempi de "L'Incredibile Hulk".

In una intervista concessa al New York Times per promuovere il suo nuovo film, Motherless Brooklyn – I segreti di una città, che lo vede nuovamente impegnato come regista, l’attore Edward Norton è tornato a parlare del suo coinvolgimento con il personaggio del Golia Verde, che lo vide protagonista ne L’incredibile di Louis Leterrier.

Norton ha rivelato che la sua idea era quella di realizzare un film in due parti su dalle atmosfere oscure.

Esposi una cosa da fare in due film: l’origine e poi l’idea di come una sorta di sognatore cosciente, il tipo che gestisce il viaggio – ha dichiarato l’attore – e loro (la ndr) avevano detto che era quello che volevano, ma a quanto pare non era quello che volevano.

Tuttavia, Norton ha aggiunto che si è divertito molto a girare il film, e che si era comportato bene con il presidente dei , . Questo fino a quando Feige non rilasciò una dichiarazione nel 2010 in cui affermava che Norton non sarebbe stato nel film The , sostenendo che era una persona difficile da gestire.

Avemmo delle discussioni positive sull’andare avanti con i film e abbiamo esaminato il tempo che ci sarebbe voluto, e non lo avrei fatto. Onestamente avrei voluto più soldi di quanto avrebbero voluto pagarmi. Ma non è per questo che avrei voluto fare un altro film di Hulk – ha evidenziato Norton, sottolineando che non ci furono contrasti tra lui e Feige durante la produzione – Sono andato via e ho fatto tutte le altre cose che volevo fare, e quello che ha fatto è probabilmente una delle migliori esecuzioni di un business plan nella storia dell’industria dell’intrattenimento. Come azionista Disney, dovresti alzarti in piedi per quello che hanno realizzato.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *