Parliamo di:

Supergirl: i volti nuovi della seconda stagione

Il produttore Andrew Kreisberg svela molti dettagli sui nuovi personaggi che vedremo nella stagione 2 del serial.

Intervistato nei giorni scorsi da EW, il produttore esecutivo di , Andrew Kreisberg, ha avuto modo di fornire delle dettagliate descrizioni dei nuovi personaggi che il pubblico incontrerà nel corso della seconda stagione del serial con protagonista .

Superman ()

Dopo essere pervenuti entrambi alla stessa crisi, Kara (Melissa Benoist) e Clark finalmente passano del tempo insieme.

Entrambi sono colti da una certa tristezza, entrambi si sentono soli, diversi dagli altri, e entrambi riconoscono che la solitudine, l’alienazione e il senso di isolamento che provano spariscono quando stanno insieme – dice Kreisberg, facendo notare che Alex (Chyler Leigh) combatterà per questo legame.

Olivia Marsdin ()

L’ex Wonder Woman aiuterà lo show ad affrontare il problema dell’immigrazione, grazie all’amnistia per gli alieni/aliena firmata dal Presidente degli Stati Uniti.

Lei crede moltissimo in questa causa, tanto da mettere a repentaglio la sua vita, necessitando così della protezione di Supergirl – provoca Kreisberg, che è entusiasta di avere la Carter nella serie -Ancora non riusciamo a credere che abbia accettato!.

Mon-El (Chris Wood)

Il misterioso occupante della navicella, Mon-El, proviene dal pianeta fratello di Krypton, Daxam.

La distruzione di Krypton rappresenta un bruttissimo momento anche per Daxam – ed è così che Mon-El sfugge al cataclisma e arriva sulla Terra – dice Kreisberg -È nuovo del posto, uno straniero. Per quel che ne sa, un momento prima saliva su un’astronave su Daxam e un momento dopo era sulla Terra. Mon-El contribuisce all’originaria missione di Kara, di tenere d’occhio Kal-El. Adesso lei ha qualcuno a cui fare da guida – sottolinea il produttore. Ma la domanda è: ci si può fidare di lui? – Ma esiste davvero qualcuno di cui ci si possa fidare? – controbatte Kreisberg.

Miss Martian (Sharon Leal)

La marziana aiuta J’onn J’onzz (David Harewood) ad accettare il suo ruolo di Martian Manhunter.

J’onn sperimenterà una connessione con Marte che gli era mancata negli ultimi tre secoli – spiega Kreisberg. Sta facendo i conti con la sindrome del sopravvissuto, e ha passato gli ultimi a soffocarla. È solo grazie all’interazione con Kara e al rapporto sempre più profondo con Alex che J’onn ricomincia a fronteggiare questo senso di colpa. L’arrivo di Miss Martian non farà altro che acuire il processo.

Snapper Carr (Ian Gomez)

Alla rivista CatCo molti stanno gareggiando per riempire il vuoto causato dalla partenza di Cat Grant – Flockhart è ora una guest-star ricorrente – incluso Snapper Carr, il cui approccio senza esclusione di colpi sprona Kara in maniere impreviste.

Lena Luthor (Katie McGrath)

Con il fratello Lex in carcere, Lena è pronta a subentrare nell’azienda di famiglia – e parrebbe voler usare la compagnia in modo permanente. Ceeerto.

Maggie Sawyer (Floriana Lima)

L’afflusso degli alieni facilita l’introduzione del detective della DC Comics Maggie Sawyer, che lavora per la Polizia Scientifica.

Maggie è un’accanita sostenitrice dei diritti degli alieni – dice Kreisberg – Nell’episodio introduttivo è lei stessa ad affermare che crescere gay e latina in Nebraska l’ha resa idealmente solidale verso tutti coloro che sono diversi o non integrati.

Traduzione di Sara Dallavalle

Supergirl: i volti nuovi della seconda stagione

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio