3 – il meglio del fumetto #5.1 – Dal passato: “Questor”

3 – il meglio del fumetto #5.1 – Dal passato: “Questor”
Da Valentino Sergi: 3, il meglio del fumetto di ieri, oggi e domani. Dal passato, "Questor" di Jean-Luc Sala, Nicola Saviori, un peplum ucronico.

questor

DAL PASSATO

Questor
Jean-Luc Sala, Nicola Saviori
RW-Lion Lineachiara
144 pagine, brossurato, colori – 15,95€

questor_coverSe mi passate la perifrasi, Questor è un peplum ucronico, un’opera impostata come un mitologico che avvia la narrazione dalla caduta di Troia per poi trasportare divinità ed eroi dell’Iliade in un immaginario più esotico, contaminato dalla tecnologia e da bislacche creature antropomorfe. I protagonisti, Idomeneus e Aeson, da eroi di guerra mutano – in un percorso formativo invertito – in avidi e lussuriosi aristocratici, rimanendo loro malgrado coinvolti nel focolaio di un sanguinoso conflitto tra la e le terre “barbare” oltre il Mediterraneo.
Un’occasione per recuperare il titolo eroico, ma anche per affrontare un’avventura dal ritmo incalzante, condita d’ironia e da un pizzico d’erotismo. I disegni di questo primo ciclo di storie, Ménage à Troia, sono affidati a Nicola Saviori, talento italiano dallo stile cartoonesco pulito, ma complesso, assolutamente dinamico pur nella ricchezza di dettagli in cui sprofonda l’occhio del lettore.
Ed è nel tratto la vera eccezionalità del titolo. Saviori, collaboratore fisso di casa , docente della e disegnatore per Blizzard (sì, proprio quella di World of Warcraft) dà una prova strepitosa della propria abilità grafica, in particolare nel design di mostri e ambientazioni, sopravvivendo alla prova della fitta gabbia francese.
Un titolo che merita assolutamente il recupero.

In 3 parole: cartoonesco, mitologico, sardonico

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su