Parliamo di:

Maria ammazzatutti #1

Maria ammazzatutti è un manga ambientato nel sottobosco indie della musica nipponica con protagonista una ragazza ambiziosa, volgare e inarrestabile.
Articolo aggiornato il 22/09/2017

Maria ammazzatutti #1Non si può certo dire che alla d/Visual manchi il coraggio di presentare titoli fuori dai soliti generi. Maria ammazzatutti è un manga ambientato nel sottobosco indie della musica nipponica; la protagonista è una ragazza energica, violenta, volgare e determinata, cge desidera diventarere famosa anche a costo di sfruttare senza scrupoli i suoi stessi compagni di band e di calpestare tutti coloro che si frappongono tra lei e il successo. Se lo stesso argomento è raccontato da Ai Yazawa in Nana con i toni dello shojo, il misterioso scrittore TKD, all’opposto, utilizza toni eccessivi, al confine con l’assurdo, per tenere alto il ritmo e l’attenzione su una trama non certo imprevedibile e su personaggi non particolarmente originali; tirando le somme, riesce comunque a mantenere alta l’attenzione del lettore senza apparire eccessivamente forzato. I disegni di Shu Takeya sono grezzi, con linee spesse e neri che invadono le vignette, e con salti di stile tra una tavola e l’altra per rendere i repentini e furiosi cambi d’umore della protagonista. Piccola curiosità, la citazione del fumetto Goodbye, Chunky Rice di Craig Thompson. Se si vuol leggere qualcosa che certamente non è “il solito manga”, anche se da maneggiare con cura.

Abbiamo parlato di:
Maria ammazzatutti
TKD, Shu Takeya
d/Visual, 2008
200 pagine, brossurato, bianco e nero – 9,50€

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio