Lo Spazio Disney LIVE #1: anteprima

Lo Spazio Disney LIVE #1: anteprima

Bentornati su Lo Spazio Disney!

Domani sera sarà trasmessa – a “reti unificate” sul canale Twitch e sulla pagina Facebook di Lo Spazio Bianco – la prima puntata di Lo Spazio Disney LIVE, la rubrica mensile di dirette streaming che si affianca a questo blog.

Ho pensato allora di pubblicare un post di anteprima per rivelare l’argomento di cui parlerò e l’ospite speciale che mi affiancherà per l’occasione.

L’appuntamento di domani sera sarà “I gialli di Topolino”: un excursus generale – pur senza pretese di esaustività – su uno dei filoni principali delle storie a fumetti Disney, tenendo come filo conduttore i principali autori che nel corso dei decenni si sono occupati di questo genere narrativo. Si partirà da Floyd Gottfredson, che ha in qualche modo tenuto a battesimo la figura del Mickey Mouse investigatore, per arrivare alla scuola italiana. I fumettisti che affronteremo, sviscerando le caratteristiche dei loro gialli con Topolino protagonista, li abbiamo già chiari in mente, ma se volete commentare questo post suggerendo quelli che secondo voi sono importanti per questo tipo di avventure siete i benvenuti 😉

Preciso subito che il termine “gialli” viene inteso qui in senso molto ampio, comprendendo quindi al suo interno tanto le detective-stories più classiche quanto i thriller, gli hard-boiled, i noir e le spy-stories.

A chiacchierare insieme a me di questo argomento, analizzando l’evoluzione del genere dagli anni Trenta fino a oggi, ci sarà Fabio “Fisbio” del The Fisbio Show, volto noto tra i lettori disneyani perché da più di un anno catalizza le attenzioni degli appassionati con video-recensioni sul suo canale YouTube, che ringrazio per aver accettato di farmi compagnia in questo esordio di rubrica. La sua competenza in materia mi sarà molto d’aiuto.

Per rendere meno “gratuitamente spammoso” questo post 😛 ne approfitto per aggiungere una piccola analisi di tipo grafico, inerente all’argomento che affronteremLive_1_anteprima_Ao in live.
Temendo di non riuscire ad approfondire abbastanza l’aspetto dei disegni, ci tenevo a soffermarmici un attimo per almeno due storie: Topolino e l’unghia di Kalì di Romano Scarpa e a Topolino e il mistero della voce spezzata di Silvano Mezzavilla e Giorgio Cavazzano, di cui sicuramente parleremo domani.

È infatti utile sottolineare come il maestro veneziano, nel primo caso, attinga molto alle influenze cinematografiche – da cui sovente si faceva ispirare – per creare vignette ricche di mistero e capaci di appassionare il lettore, trascinandolo dentro l’indagine dai risvolti inquietanti che ha orchestrato.

Live_1_anteprima_BIn particolare l’uso delle ombre assume un peso non indifferente: la silhouette con cui viene rappresentato il vandalo notturno che compie insolite incursioni nelle case di vari topolinesi è inquietante – nei limiti di possibilità di una storia Disney – e Scarpa è abile nel dosare il modo in cui far apparire questa specie di ombra a quattro braccia, contribuendo ad aumentare l’incognita che ne accompagna l’esistenza e lo scopo che la muove.

Sono da rilevare anche le scene d’azione, in cui Topolino si getta all’inseguimento del misterioso criminale, graziate da un forte dinamismo nella gestione dei movimenti e dei corpi, e infine l’uso della dissolvenza – anche questa mutuata dal cinema – che serve a mostrare il passaggio da un personaggio nel presente al flashback che sta raccontando.

Per quanto riguarda la storia di Mezzavilla del 1991, invece, Cavazzano ha intriso di atmosfere noir molto cariche le proprie tavole, come tornerà a fare più volte nel corso di tutto quel decennio.

La sua Topolinia sferzata dalla pioggia appare come una metropoli moderna in cui convivono industrie e quartieri popolari, dove il lettore riesce ad avvertire l’umidità addensata sul suolo. L’acqua cade dal cielo quasi “graffiando” la pagina, visualizzata con segni netti e sottili che trasmettono efficacemente le sensazioni di un forte temporale, ma anche la rappresentazione di vari scorci urbani – lattine che rotolano per il vento, marciapiedi assiepati di ombrelli, macchine con tergicristalli attivati – contribuiscono in maniera fondante a creare il giusto feeling.

Live_1_anteprima_CTopolino, proprio per il brutto tempo che caratterizza la trama, veste con un impermeabile marrone che rimanda chiaramente a molti detective della narrativa poliziesca, e il disegnatore rende il personaggio affascinante in queste vesti così “professionali”.

L’utilizzo di quadruple in una scansione delle vignette tutto sommato canonica amplia però gli spazi e l’attenzione per i dettagli negli sfondi cittadini completa la convincente opera, insieme alla tavola iniziale e a quella finale, entrambe superbe.

Sperando abbiate gradito questa veloce (ma, confido, succosa) anteprima, vi rimando a domani sera, alle ore 21.00, sul canale Twitch o sulla pagina Facebook di Lo Spazio Bianco per la prima diretta di Lo Spazio Disney LIVE.

Io e Fisbio vi aspettiamo!