Città del fumetto o dei morti viventi? La satira di Leo Ortolani su Rat-Man #107

Leo_fumetti_0È da poco terminato Cartoomics 2015, e nei prossimi mesi ci sarà un susseguirsi di fiere del fumetto in giro per l’Italia, come ogni primavera:  Romics, Torino Comics, Napoli Comicon, Etna Comics etc.
Queste manifestazioni racchiudono un’umanità molto più varia di quello che si potrebbe pensare dall’esterno, e la chiave per la sopravvivenza di ciascuna fiera è riuscire a coprire al meglio gli interessi più “caldi” per poter attirare il maggior numero di visitatori.
La categoria dei lettori di fumetti, infatti, è molto cambiata negli ultimi anni: ci sono i lettori che commentano su forum e social network ogni albo che comprano, quelli che frequentano le fiere di settore per tenersi informati, quelli che le frequentano per incontrare gli autori, quelli che le frequentano per litigare con gli autori e quelli che con gli autori ci litigano direttamente in Rete; poi ci sono i collezionisti (che si dividono in moderati e compulsivi) e i lettori che snobbano le fiere perché sono troppo commerciali, ma se ce n’è una sotto casa ci fanno un salto per snobbarla meglio.

Sul nuovo numero di Rat-Man, Leo Ortolani approfitta del secondo episodio della saga attualmente in corso sulla testata per inserire qualche gag e frecciatina alle caratteristiche dei lettori di fumetti e delle fiere.
Ecco una breve panoramica.

Lettori da forum. Un posto dove potersi confrontare con altri appassionati sui propri fumetti preferiti, raggiungendo persone con i nostri stessi interessi che senza Internet non avremmo avuto modo di contattare e conoscere. Tutto idilliaco, detto così… ma nessuno come il lettore di fumetti è battagliero nel difendere le proprie opinioni. Il fuoco che arde l’appassionato si è trasformato nei flame della Rete.

Leo_fumetti_1
Conferenze in fiera.
Le fiere del fumetto ospitano spesso dibattiti interessanti sui temi più attuali del mondo del fumetto. I frequentatori della manifestazione vorrebbero andarci, ma alla stessa ora c’è il cosplay contest…

Leo_fumetti_2
Cosa cerca un lettore.
Già anni fa, nel n. 73 di Rat-Man, il protagonista aveva pronta la formula vincente per un fumetto di successo, “le 3 A”: Azione! Avventura! Atette!

Leo_fumetti_3
Dimostrazioni di affetto.
Si usa dire che un figlio è così bello e dolce che lo si vorrebbe mangiare. Anche i lettori spesso vorrebbero mangiare figurativamente un autore di fumetti… ma in un senso meno affettuoso e più prosaico.
Il “figurativamente” vale solo nel caso i lettori non siano morti viventi.

Leo_fumetti_4
Variant cover.
Quando gli editori hanno capito che il vero collezionista avrebbe comprato lo stesso fumetto due volte, solo cambiandogli la copertina, si è aperto un mondo intero di possibilità. Ed è nato il Ragno.

Leo_fumetti_5
Ramen.
Un must delle fiere del fumetto. Non sei un vero nerd se durante le camminate tra gli stand preferisci mangiare un classico hot-dog. Ci sono lettori che sono sopravvissuti di solo ramen per tutti i quattro giorni di Lucca Comics.

Leo_fumetti_6