Come sponsorizzare un post su facebook per un evento o un prodotto culturale

GUIDA AL TARGET PER POST SPONSORIZZATI

Come sponsorizzare un post su facebook in modo da ottimizzare il budget (anche piccolo) 

Il nuovo algoritmo di Facebook, introdotto a inizio 2018, ha privilegiato la visualizzazione dei post di amici e parenti a discapito di quelli prodotti da marchi, aziende e media agency. A livello ufficiale l’obiettivo del social è quello di concentrare lo stream sui momenti personali e i contatti con i quali vogliamo intrattenere una relazione, ma all’atto pratico l’aggiornamento si traduce in una spesa obbligata per chi possiede una pagina.

Facebook, di fatto, insieme a Google, al momento rimane uno dei canali promozionali web tra i più convenienti in termini di conversioni, garantendo, anche per budget contenuti, il raggiungimento di un buon numero di clienti a target, a patto di saper definire con meno approssimazione possibile il nostro pubblico di riferimento.

A scanso di equivoci, prima di partire con questa piccola guida, chiariamo che è ormai opinione diffusa tra gli operatori del marketing e della comunicazione la necessità di un investimento monetario per garantire il successo di un’iniziativa promozionale sui social. E questo vale praticamente nella totalità dei casi. Di marketing su facebook abbiamo già parlato in passato, se vuoi approfondire clicca qui.

Detto questo, procediamo a illustrare i passaggi fondamentali per sponsorizzare un post su facebook, il metodo più semplice e intuitivo per promuovere la tua attività. Ah, quando avrai padroneggiato lo strumento, ti suggeriamo di passare al Business Manager (qui ce ne parlano i ragazzi di Ninja Marketing).

  1. Seleziona il post da sponsorizzare sulla tua pagina
    .
    facebook
    Ricorda che un buon post su facebook deve contenere tutte le informazioni necessarie ben sintetizzate + una foto o un video coerenti con l’argomento ottimizzati per la visualizzazione su dispositivi mobili.

    Dopo aver scritto o selezionato il post, clicca su “Metti in evidenza il post”
    .
  2. Seleziona il risultato che intendi raggiungere
    .
    Hai due opzioni: interazione OPPURE messaggi
    La prima mira a farti ottenere più reazioni, commenti e condivisioni, mentre la seconda mira a farti interagire e chattare con i clienti potenziali.
    .
  3. Dai un indirizzo al pulsante
    ..


    Scegli l’opzione corretta e crea un pulsante che colleghi l’inserzione a una pagina effettivamente dedicata a ciò che stai promuovendo. Non fare l’errore di limitarti a inserire l’indirizzo della home-page del tuo sito, aspettandoti che sia il cliente a trovare il prodotto o le informazioni su ciò che reclamizzi.  
    .
  4. Definisci il pubblico
    .

    Anche se hai molti fan, selezionare “persone a cui piace la tua pagina” o “persone a cui piace la tua pagina e i loro amici” potrebbe essere davvero molto meno efficace di definire un pubblico personalizzato.
    Seleziona “crea un nuovo pubblico personalizzato” e definisci con attenzione:
    ° la posizione geografica – chiediti in modo realistico in quali aree può trovarsi il pubblico interessato al tuo prodotto
    ° l’età – seleziona una fascia d’età coerente con quanto reclamizzi (e ricordati che facebook ti permette di estendere la sponsorizzazione a Instagram, frequentato in media da una fascia di pubblico più giovane)
    ° il genere – è un particolare rilevante, potresti fare anche inserzioni distinte a seconda del sesso del target
    .
  5. Definisci il tuo pubblico in base ai suoi gusti
    .

    La targettizzazione dettagliata ci permette di selezionare il pubblico in base a tre criteri (facendo attenzione a non selezionarlo troppo specifico o troppo ampio):
    ° Includi le persone che soddisfano almeno UNO dei seguenti requisiti
    Selezionane in numero adeguato, non troppo generici, in modo da comprendere macro-categorie di pubblico a target
    ° Escludi delle persone
    Definisci meglio il target escludendo il pubblico non interessato al tuo prodotto
    ° Restringi il pubblico
    Specializza la tua inserzione mirandola all’incrocio di target con più interessi (ad esempio lettori di libri E appassionati di fantasy)
    .
  6. Definisci il budget
    .

    Facebook, in base al budget destinato alla promozione, ti fornisce una forbice indicativa del pubblico a target che sarà in grado di raggiungere all’interno del suo network. La differenza per una performance migliore della tua inserzione (ovvero: più persone raggiunte a parità d’investimento)  è la qualità del testo e del contenuto visivo che avrai preparato.
    .
  7. Inserisci il pixel nel tuo sito
    .

    Ultimo punto necessario, prima di impostare il metodo di pagamento, è l’inserimento del pixel di facebook nel tuo sito (o sulla landing page del prodotto reclamizzato), un codice che ti permetterà di monitorare gli accessi e il comportamento degli utenti. Non è un elemento da sottovalutare, perché conoscere il tuo pubblico è l’elemento fondamentale per il successo delle tue campagne.

EHI, NON PERDERTI IL PROSSIMO ARTICOLO!