Zio Paperone visto da Stefano Turconi

Zio Paperone visto da Stefano Turconi
Il personale omaggio disegnato di Stefano Turconi a Zio Paperone per il nostro speciale dedicato ai 70 anni dello "Zione".

Stefano Turconi, classe 1974. A fine anni Novanta, dopo aver concluso l’Accademia Disney sotto le lezioni di Alessandro Barbucci, entra nello staff di e di PK, disegnando molte storie per entrambe le testate.
Successivamente disegna anche per MMMM – Mystery Magazine e W.I.T.C.H.
Dal 2001 Turconi entra a far parte dello Studio Settemondi, per il quale disegna diverse serie a fumetti prodotte per la Francia, su testi di , tra cui si ricordano Wondercity e Akameshi.
Illustra diversi libri per ragazzi, editi da .
Dal 2009 appare regolarmente su Topolino con storie scritte dalla moglie Teresa Radice, quali la saga di Pippo Reporter, Topolino e il grande mare di sabbia, Zio Paperone e l’isola senza prezzo, la parodia de L’isola del tesoro e la recente Ducks on the road.
Nel 2013 esce per la collana di Viola Giramondo, mentre nel 2015 pubblica Il porto proibito, vincitore del 2015. Entrambi i volumi sono scritti da Teresa Radice, così come Orlando curioso e i segreto di Monte Sbuffone, rivolto ai più piccoli.
A novembre 2017 esce la nuova della coppia, Non stancarti di andare, sempre per i tipi di Bao, editore che pubblicherà nel 2018 anche il loro Tosca, attualmente edito in Francia da .

Ecco il suo disegno-omaggio a Zio Paperone, ispirato alla storia Zio Paperone e l’isola senza prezzo, da lui disegnata su testi di Teresa Radice. Ne abbiamo parlato qui.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su