X-Men: Dark Phoenix delude al Box Office USA

X-Men: Dark Phoenix delude al Box Office USA
Catastrofico debutto per il capitolo conclusivo del franchise sui mutanti Marvel al box office americano.

Uscito venerdì in oltre 3700 sale americane, ha ottenuto nei suoi primi tre giorni di programmazione un incasso complessivo di appena 33 milioni di dollari, il peggiore risultato di sempre per un film sui mutanti, che chiude così in maniera ingloriosa una saga durata 19 anni.

Sulla pellicola hanno influito pesantemente le pessime recensioni della critica USA, ma anche l’acquisizione della Fox da parte della Disney, che ha costruito una sorta di clima tossico attorno al film negli ultimi mesi. Da sottolineare comunque che il weekend si è confermato come uno dei peggiori anche per gli altri film in uscita, tra cui Secret Life of Pets 2, i cui incassi sono stati anch’essi sotto le aspettative degli analisti.

Meglio è andata al box office internazionale, dove il film ha incassato 107 milioni di dollari per un totale complessivo di 140 milioni, una cifra comunque più bassa rispetto alle stime dei giorni scorsi, che indicavano un esordio globale intorno ai 170 milioni.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su