X-Men #3: quando l’Alto Evoluzionario ammira l’evoluzione mutante

X-Men #3: quando l’Alto Evoluzionario ammira l’evoluzione mutante
X-Men #3 pone di fronte la squadra di supereroi di Krakoa all’Alto Evoluzionario, in un albo che imprime un’accelerata alla trama della serie.

X-Men 3_coverAl terzo capitolo della saga Impavido, che sta accompagnando dagli esordi la nuova squadra degli nata durante l’Hellfire Gala, imprime finalmente un’accelerata alle vicende della testata che sta scrivendo, dopo i primi due numeri interlocutori.
Pur non distanziandosi dal canovaccio narrativo delle storie precedenti, con la squadra mutante a difesa del pianeta Terra attaccato da una serie di minacce aliene lanciate dal mondo di Gameworld e dal suo reggente Cordyceps Jones, questo terzo tassello mette in moto una serie di eventi che tirano i fili e uniscono le varie sottotrame messe finora in campo.

Da una parte assistiamo al confronto/scontro tra e Alto Evoluzionario che si conclude in una sorta di tregua e scambio di informazioni che preludono sia a un evento di livello cosmico per la nazione mutante, conseguenza di una concatenazione di cause ed effetti nati dalla terraformazione di Marte, sia a una suddivisione della squadra mutante in due team, uno impegnato in una missione spaziale e uno a difesa della Terra. Dall’altra le linee narrative legate a Orchis e al dottor Stasis, al transumano Feilong e a Ben Urich sembrano confluire in una serie di prossime gravi complicazioni per l’homo superior.
Qualcosa finalmente si muove, dunque, in questa nuova gestione della testata X principale, con l’impressione sempre più forte che tanto Duggan quanto il resto degli sceneggiatori al lavoro sulle altre serie si siano visti frenati e costretti a uno stand by imposto dai ritardi di Inferno e dalla conclusione della gestione Hickman, che sicuramente avrà ripercussioni sull’intera famiglia editoriale.

Dal punto di vista dei disegni, e continuano quel solido lavoro di qualità che ormai li contraddistingue con tavole adrenaliniche tanto nella composizione quanto nelle anatomie e un gioco cromatico delle ombre che regala una profondità a tratti impressionante alle pagine.
A completare l’albo, un breve racconto con protagoniste Mystica e Destiny, tratto da Voices: Pride.

Abbiamo parlato di:
X-Men #3 (Gli incredibili X-Men #384)
Gerry Duggan, Pepe Larraz,
Tini Howard, Samantha Dodge, Brittany Peer
Traduzione di
, dicembre 2021
32 pagine, spillato, colori – 3,00 €
ISSN: 977112423600210384

X-Men 3_int

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *