Wonder Woman 1984: incassi in calo negli USA a causa della pandemia

Wonder Woman 1984: incassi in calo negli USA a causa della pandemia
L'aggravarsi della pandemia negli Stati Uniti frena la corsa del sequel, dopo un ottimo debutto nei giorni scorsi.

Alla sua seconda settimana di programmazione nelle sale USA, ha sofferto un forte calo del 67% al box office, incassando appena 5.5 milioni di dollari e arrivando così a 28.5 milioni.

Il sequel sull’amazzone DC Comics aveva goduto del migliore debutto da quando la pandemia è iniziata, incassando 16.7 milioni di dollari, ma l’aggravarsi della situazione negli Stati Uniti e la contemporanea presenza del film su HBO Max hanno portato gli spettatori a optare di rimanere a casa, oltre al fatto che il passaparola è diminuito dopo che il punteggio su Rotten Tomatoes è sceso al 60%.

All’estero, la pellicola diretta da e interpretata da ha portato a casa altri 15.6 milioni di dollari, per un totale complessivo di 118 milioni.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su