Un mondo a fumetti: Romics 28^ edizione

Un mondo a fumetti: Romics 28^ edizione
Torna con la sua edizione primaverile (7-10 aprile) il festival del fumetto alla Fiera di Roma. “Lo Spazio Bianco” è per la  prima volta media partner della manifestazione.

Torna con la sua edizione primaverile (7-10 aprile) il del fumetto alla Fiera di Roma che, a partire dall’allegra locandina di , conferma la sua vocazione di festa popolare e transmediale del fumetto e dell’. “Lo Spazio Bianco” è per la  prima volta media partner della manifestazione.

C’è un mondo senza confini e una ragazza multicolore che lo accudisce con una grande matita. Ha il cappello di , il mantello di Capitan Harlock e la maglietta di Zerocalcare direttamente da “La Profezia dell’armadillo”. Forse è una disegnatrice, forse è una cosplayer, forse le due cose insieme, come spesso accade tra i ragazzi e le ragazze in cui capita di imbattersi negli affollati padiglioni della Fiera di Roma durante il .

Romics

Chissà quanti ne avrà incontrati in questi anni , autrice del gioioso manifesto dell’edizione primaverile della kermesse che celebra la pluralità degli immaginari fumettistici, da oriente a occidente, dai comic book ai manga, dal disegno all’audiovisivo. A questa appassionata Signora del Fumetto, autrice, editrice, saggista e divulgatrice del medium, la 28^ edizione di dedica un percorso espositivo e ne consacra il percorso professionale con il premio alla carriera, il Romics d’oro.

Amore per i fumetti e passione straordinaria nel raccontarli al grande pubblico, promuovendone il valore culturale e artistico, sono i tratti distintivi dell’altra personalità premiata con il  Romics d’oro e con un percorso espositivo che racconta i suoi quarant’anni di carriera: il giornalista e scrittore .

Torna in Fiera, in presenza, dopo un paio di edizioni forzatamente virtuali, anche il Premio Romics del Fumetto, realizzato col patrocinio del Centro per il libro e la lettura, istituto autonomo del Ministero della Cultura, che mette in competizione oltre 130 volumi a fumetti, di ben 20 case editrici diverse. Scopriremo nella premiazione di sabato 9 aprile quali opere la giuria del premio (composta dalDirettore Artistico di Romics , dalla saggista Amalia Maria Amendola e dagli studiosi accademici Enrico Fornaroli e Sergio Brancato) avranno ritenuto particolarmente meritevoli.

Romics Lupics

Oltre a celebrare la tradizione e gli esiti artistici dei comics, la manifestazione capitolina propone anche incontri che incrociano i linguaggi del fumetto con la contemporaneità, su temi quali la libertà d’espressione, l’inclusività, la parità di genere e l’ambiente.  Forte ed emblematica, in questo senso, la scelta di creare un evento di live drawing collettivo, LupicsForPeace, che si dipanerà durante tutti e quattro i giorni del dando vita – con il contributo di tanti artisti e artiste del fumetto e dell’illustrazione – ad un grande murales colorato ed animato da istanze di pace e libertà contro ogni forma di guerra.

Insomma, Romics ancora una volta promuoverà i valori espressivi del fumetto nella forma di un grande evento collettivo e pop, aperto a tutti. “Lo Spazio Bianco” è lieto di potervi raccontare più da vicino la kermesse capitolina, per la prima volta come media partner ufficiale della manifestazione, proprio nell’anno in cui festeggiamo vent’anni di attività editoriale e di amore – anche il nostro – incondizionato per il mondo dei fumetti, in tutti i suoi generi e in tutte le sue forme.

 

Per seguire da vicino Romics

Sito web della manifestazione

Pagina Facebook

Canale Instagram   

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su