The Valiant (Jeff Lemire, Matt Kindt, Paolo Rivera)

The Valiant (Jeff Lemire, Matt Kindt, Paolo Rivera)
Gli eroi dell’universo Valiant contro un antico potere, una storia orchestrata da Jeff Lemire e Matt Kindt per i disegni di Paolo e Joe Rivera.

the_valiant_copertina_BreVisioni

Un guerriero immortale da diecimila anni cerca di proteggere la dinastia dei Geomanti, oracoli in connessione con la Terra, venendo però sempre sconfitto dalla Bestia. Nel presente è affiancato nella sua guerra dai più grandi campioni del mondo, i supereroi dell’universo Valiant.
Le ambizioni dell’editore statunitense sono chiare dai nomi coinvolti: unire due autori provenienti dal fumetto indipendente come e per raccontare un classico scontro tra superesseri suona infatti come una dichiarazione d’intenti. Gli autori realizzano un’avventura solo in apparenza corale, come potrebbe far pensare la doppia tavola a pagina 60 e 61 che concentra tutta l’epicità e la bizzarria di questo universo supereroistico (una super-capra?). I veri protagonisti, oltre al Guerriero Eterno, sono invece Kay McHenry, l’ultima Geomante, e il soldato indistruttibile Bloodshot ai quali vengono dedicate particolare attenzione e approfondimento. Nota di merito al finale, lontano dal classico “lieto fine” che potremmo aspettarci.
I disegni di Paolo e Joe Rivera sono dettagliati, realistici e fortemente dinamici, ma sempre ordinati nella disposizione delle vignette e chiari nello svolgimento delle sequenze. Il tono varia dall’azione più pura a scene dal gusto horror e i due autori si dimostrano in ogni caso a loro agio, riuscendo ad accompagnare con efficacia l’atmosfera della storia.
Un volume che conferma i fumetti Valiant come una solida alternativa all’egemonia supereroistica Marvel/DC, con ottimi scrittori e grandi disegnatori all’opera.

Abbiamo parlato di:
The Valiant
Jeff Lemire, Matt Kindt, Paolo Rivera, Joe Rivera
Traduzione di Fiorenzo Delle Rupi – Arancia Studio
, 2016
128 pagine, brossurato, colori – 8,90€

IUI3zHH_BreVisioni

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su