Le Storie #61 – Astromostri (Serra, Rosenzweig)

Antonio Serra e Maurizio Rosenzweig aprono il loro cuore di appassionati di cinema giapponese di mostri e regalano ai lettori uno splendido racconto.

Le Storie #61 - Astromostri (Serra, Rosenzweig)Quando due spiriti affini, per lavoro e per amicizia, s’incontrano; quando una passione comune – in questo caso l’amore per i film kaiju giapponesi – genera una scintilla da un semplice disegno di un Godzilla morente (1) , a volte può nascere un piccolo gioiello a fumetti.
Astromostri è proprio questo, una storia sull’amore per la fantascienza della metà del XX secolo e sulla passione di raccontare storie. Inoltre, è il perfetto esempio della funzione importante che negli ultimi cinque anni la collana ha svolto all’interno del linguaggio narrativo bonelliano: sperimentare attraverso racconti a fumetti difficilmente inquadrabili in altre testate della casa editrice, per poter arrivare oggi al lancio di una etichetta come Audace, figlia della collana voluta da Marcheselli.
È difficile dire dove in Astromostri inizi il lavoro di sceneggiatura di e finisca quello grafico di : la storia è nata attraverso interminabili sessioni dove il primo sviluppava il racconto e il secondo schizzava storyboard in tempo reale. Il risultato è un fumetto in cui la gabbia è scardinata attraverso un’impostazione di ogni tavola assolutamente libera ma al contempo estremamente efficace e dove i dialoghi si bilanciano con una narrazione lasciata a immagini altrettanto ricche come le parole.
Non c’è didascalismo nella storia, solo gli splendidi disegni pieni di tratteggi e volume di Rosenzweig e l’amore di due adulti per la loro passione bambina.

Abbiamo parlato di:
Le Storie #61 – Astromostri
Antonio Serra, Maurizio Rosenzweig
SBE, ottobre 2017
112 pagine, brossurato, bianco e nero – 4,00 €
ISSN: 977228100800670061

Le Storie #61 - Astromostri (Serra, Rosenzweig)


Note:
  1. Come svelato dallo stesso Antonio Serra in una intervista di prossima pubblicazione 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio