SPECIALE: 40 anni di Mazinga Z

    mazingaz_specile_slide
    LoSpazioBianco vuole ricordare i quarant'anni dalla creazione del mitico robottone giapponese con approfondimenti e omaggi di fumettisti italiani.

    è stato il primo, il capostipite, l’ispiratore di una pletora di figliocci di metallo ed energia. Nato nel 1972 dal genio di , ha caratterizzato l’immaginario di una intera generazione cresciuta incollata alla televisione.

    Il suo fascino è passato indenne attraverso i decenni, incurante alle evoluzioni del genere, indifferente al successo cinematografico dei Trasnformers o al cripticismo di . Mazinga Z resta un simbolo, e come tale indistruttibile.

    LoSpazioBianco vuole ricordare i quarant’anni dalla creazione del mitico robottone giapponese: per farlo, ha chiesto aiuto ad esperti, critici e artisti, unendo contributi sotto forma di approfondimenti e omaggi di fumettisti italiani che ci accompagneranno per le prossime due settimane.

    Cosa vi aspetta in questo speciale? Interventi di Davide Castellazzi, Marcello GhilardiAndrea Leggeri, Alessandro Montosi e , e gli omaggi di , Werther Dell’Edera, Giuseppe Ferrario, , , LRNZ, , e .

    BONUS TRACKS

    Sulla nostra pagina Facebook raccogliamo altri omaggi pescati dal web (se ne trovate altri, segnalateci!).
    Su Twitter potete seguire l’hashtag #40mazingaZ e usarlo per raccontarci i vostri ricordi su Mazinga Z.

Articoli dello speciale:

Approfondimenti

Omaggi

Recensioni A fumetti