Shockdom pubblica “L Tiers” della Lariato Corp.

Shockdom pubblicherà L Tiers Il fumetto autoprodotto, opera della celebre e misteriosa Lariato Corp.
Articolo aggiornato il 18/01/2017

Comunicato Stampa

SHOCKDOM PUBBLICA “L TIERS”. CINQUE RAGAZZI AFFRONTANO LA SCALATA VERSO LA TOP 8 DEL PIÙ IMPORTANTE TORNEO DI VIDEOGIOCHI CHE CI SIA. DAL 18 MARZO IN FUMETTERIA E ONLINE SULLO SHOCKDOM STORE

Shockdom pubblica "L Tiers" della Lariato Corp.

pubblicherà L Tiers il 18 Marzo. Il fumetto autoprodotto, opera della celebre e misteriosa Lariato Corp., si è imposto all’attenzione del pubblico in occasione del Lucca Comics & Games 2015 e ora grazie alla casa editrice verrà distribuito in fumetteria, libreria e online.

Sinossi: L’EXP, il torneo organizzato dal colosso dei picchiaduro Cycle Games, è considerato il più importante evento competitivo degli Electronic sports. Cinque ragazzi affrontano la scalata verso la top 8 di Gotumachi 4 Alpha, il gioco in cui annualmente si scontrano migliaia di partecipanti da tutto il mondo.

TECNICA, FORTUNA, STRATEGIA, SOPRACCIGLIA.

I rappresentanti di L. Corp. hanno dichiarato ciò che segue: “Siamo entusiasti di affidare la pubblicazione del nostro progetto più importante “L Tiers” a Shockdom. Non è stato semplice trovare un editore capace di assumersi tale responsabilità, ma finalmente il fumetto “di botte e non” atterra sulle fumetterie e librerie di Italia. Ci teniamo quindi a sottolineare che i danni provocati dalle onde d’urto saranno responsabilità di Lariato Corp. + Shockdom.”

L Tiers è un’opera che si è fatta conoscere sia tra gli addetti al settore sia tra gli appassionati in maniera costante e senza alcuna forma di promozione o pubblicità, ma solo col passaparola grazie alla sua originalità e qualità”, racconta il fondatore e responsabile di Shockdom Lucio Staiano. “Ho avuto il piacere di conoscere sia l’autore sia l’opera all’ultima edizione di Lucca Comics e subito ho iniziato la trattativa con la Lariato Corp. per pubblicarla con Shockdom. Adesso sono felice di poterla presentare ai nostri lettori e sono convinto che sarà molto apprezzata.”

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio