Se ne è andato Sergio Tuis, pittore e fumettista

Se ne è andato Sergio Tuis, pittore e fumettista
È morto all'età di 83 anni Sergio Tuis, pittore e fumettista dalla lunga e variegata carriera che aveva prestato la sua matita a personaggi come Martin Mystére e Nick Raider.

È morto Sergio Tuis, pittore e fumettista nato 83 anni fa a San Donà del Piave, che a partire dagli anni ’60 del secolo scorso è stato un importante fumettista italiano, che ha spesso legato il suo nome ai personaggi della casa editrice .

Tuis aveva studiato pittura alla Scuola del Castello di Milano e aveva fatto il suo debutto nel mondo del fumetto all’interno dello studio di Roy D’Ami, come tanti altri giovani talenti dell’epoca.
Trai i primi lavori per l’Edizioni Audace (l’allora SBE), si ricorda il western Pattuglia dei bufali. Con lo Studio Dami realizza numerosi fumetti di genere bellico, western e medievale per i mercati francese e britannico.
Tuis fino al 1963 rimane alla corte di Roy D’Ami, per poi iniziare a lavorare in proprio per vari editori italiani e francesi. Nel 1971 inizia la collaborazione con il Corriere dei Piccoli e poi con il Corriere dei Ragazzi, per il quale crea l’Agente Senza Nome insieme a Pier Carpi. Negli stessi anni lavora anche per la rivista Horror e per il neonato settimanale LancioStory. In seguito mette la sua matita a servizio anche de il Giornalino e per la Disney.
Dopo essersi dedicato in esclusiva alla pittura per una decina d’anni, torna ai fumetti sulle pagine di Martin Mystère Nick Raider. Proprio sulla testata dedicata al detective dell’impossibile, nel dicembre 2012, è apparsa l’ultima storia da lui disegnata, La fine del mondo, uscito a dicembre 2012. Negli ultimi anni era tornato a dedicarsi esclusivamente alla pittura.

Sergio Tuis era anche il marito di Renata, storica letterista della casa editrice di via Buonarroti. Omar, figlio di Sergio e Renata, ha ereditato dalla madre la passione per il lettering, diventando uno dei letteristi di punta ancora al lavoro per SBE.
Lo Spazio Bianco aveva intervistato, tramite Guglielmo Nigro, Sergio, Renata e Omar Tuis in una bella e lunga intervista che potete trovare qui e qui.

Pecos-Bill_Sergio-Tuis_Notizie
Sergio Tuis – Copertine per Pecos Bill (1963)

 

2 Commenti

2 Comments

  1. Omar

    7 Marzo 2019 a 21:30

    Grazie David, ti ringrazio di aver ricordato a tutti il mio papà, che per me è stato grande.
    Un saluto a te, alla redazione e a tutti i lettori
    Omar

    • David Padovani

      David Padovani

      18 Marzo 2019 a 17:14

      Omar, tuo padre è stato un grande fumettista illustratore e pittore, parte di una famiglia che tanto ha dato e continua a dare al fumetto italiano.
      Un caro saluto da parte mia e della redazione a te e a tua mamma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su