SBE presenta “I Bastardi di Pizzofalcone a fumetti”

SBE presenta “I Bastardi di Pizzofalcone a fumetti”
Sergio Bonelli Editore svela le prime immagini e presenta "I Bastardi di Pizzofalcone a fumetti", tratto dalla serie di romanzi di Maurizio De Giovanni e in arrivo ad aprile 2019 in libreria.

Comunicato stampa

Dopo il successo della versione a fumetti dei romanzi del Commissario Ricciardi, si rinnova il sodalizio tra Editore e lo scrittore . E lo fa con una novità sorprendente. Nel mese di aprile, infatti, arriverà in libreria e in fumetteria l’interpretazione firmata Bonelli delle avventure del commissariato di Pizzofalcone che svelerà per la prima volta i “volti” dei protagonisti della serie.

«Volevamo poter proporre ai lettori i personaggi in una maniera davvero originale e nuova anche per la nostra casa editrice e così abbiamo accettato la proposta di Fabiana Fiengo e di di proiettare quel ciclo di storie in un universo animale mai immaginato fino ad oggi in Casa Bonelli. Le interpretazioni grafiche zoomorfe sono state scelte rispettando il carattere dei personaggi rispetto a quanto raccontato nei romanzi e anche questa volta siamo stati estremamente fedeli all’immaginario di de Giovanni come già avvenuto per il ciclo del Commissario Ricciardi» (Michele Masiero, direttore editoriale SBE)

Il primo volume, I Bastardi di Pizzofalcone proporrà l’adattamento del primo romanzo della serie poliziesca inaugurata dallo scrittore napoletano nel 2013 ed edita da . Il volume cartonato a colori sarà sceneggiato da  e e disegnato da Fabiana Fiengo e vedrà nuovamente il coinvolgimento per i colori e il lettering della Scuola Italiana di Comix, coordinata da Mario Punzo e Giuseppe Boccia. A firmare la copertina sarà invece Daniele Bigliardo.

La storia è ambientata ai giorni nostri a Napoli. Dopo che alcuni agenti di polizia sono stati arrestati perché coinvolti in un traffico di stupefacenti, la squadra del commissariato di Pizzofalcone è allo sbando. A dirigerla viene chiamato Luigi Palma, a cui verranno affiancati alcuni nuovi poliziotti: l’ispettore Giuseppe Lojacono, l’assistente Francesco Romano, la giovane agente Alessandra Di Nardo, l’agente Marco Aragona. Tutti individui a cui è stata data l’ultima possibilità per restare in polizia e ai quali si affiancano il vicesovrintendente ed esperta di informatica Ottavia Calabrese e l’anziano agente Giorgio Pisanelli. Sono loro a costituire la squadra dei Bastardi di Pizzofalcone.

«Pizzofalcone esiste veramente, è il nome della collina sopra piazza del Plebiscito, nel centro storico di Napoli: è una zona che unisce realtà sociali e ceti diversi, tra nobiltà partenopea e gente dei quartieri spagnoli. Il commissariato l’ho inventato e collocato in quel luogo, perché tra quei confini invisibili di condizioni differenti emergono contrasti forti che danno luogo a personaggi straordinari.» (Maurizio De Giovanni)

I Bastardi di Pizzofalcone
Maurizio de Giovanni, Claudio Falco, , Fabiana Fiengo, Daniele Bigliardo,  e Chiara Imparato
Editore, 2019
144 pagine, cartonato formato: 19 x 26 cm, colore – 19,00 €
ISBN: 978-88-6961-379-1

Nel frattempo, in via Buonarroti si preparano novità anche per tutti i fan del Commissario Ricciardi.
Nel mese di maggio arriverà infatti in edicola il Ricciardi Magazine 2019 con l’adattamento di cinque racconti di Maurizio de Giovanni accorpati in quattro storie a fumetti: I vivi e i morti (sceneggiata da e disegnata da Daniele Bigliardo), Mammarella (sceneggiata da Claudio Falco e disegnata da Luigi Siniscalchi), Quando si dice il destino (sceneggiata da Claudio Falco e disegnata da Lucilla Stellato), L’ultimo passo di tango (sceneggiata da Paolo Terracciano e disegnata Alessandro Nespolino). Ad arricchire il Magazine ci sarà inoltre un estratto di tavole in bianco e nero dedicato proprio a I Bastardi di Pizzofalcone.

 

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su