Risenfall: il fantasy Vittoriano di Liana Recchione

Liana Recchione realizza testi e disegni di un fumetto fantasy ambientato in una Londra vittoriana alternativa che mischia realtà e magia.

Risenfall: il fantasy Vittoriano di Liana RecchioneLiana Recchione è un’illustratrice e fumettista che ha concluso da poco, con l’invio delle ultime copie all’estero, l’avventura del crowdfunding del progetto Risenfall, completato lo scorso mese di ottobre. Ne avevamo già parlato e siamo felici di poter finalmente stringere in mano l’albo, debitamente ricevuto a casa come accade in questi casi.

Il crowdfunding è stato completato con successo ed è stato seguito da una pubblicazione in libreria grazie all’intervento dell’editore , già in contatto con l’autrice da prima di Risenfall. Attualmente tramite il sito è anche possibile acquistare la versione ebook, e il volume è quindi distribuito anche al di fuori delle copie già assegnate dalla campagna di preacquisto di ottobre.

Nelle 52 tavole del fumetto l’autrice riversa le sue passioni, i suoi riferimenti culturali e narrativi così come la sua fantasia trasportata in un’Età vittoriana venata di magia.

Le pagine sono realizzate in grande formato (21×29) e impaginate come un fumetto francese: non vi sono due pagine uguali nella costruzione e disposizione di vignette e la disegnatrice abruzzese sembra avere grandissima dimestichezza con tutte le possibili varianti, dalle vignette piccole e uguali riquadrate sovrapposte ad un disegno di sfondo, alle vignette senza margini per alleggerire la gabbia, alla serie di vignette strette in verticale o orizzontali basse per velocizzare o rallentare la narrazione.

La storia prende le mosse in una Età vittoriana alternativa nella quale una fantomatica “Sezione”, polizia segreta agli ordini di Sua Maestà, si dedica alla ricerca di strane creature magiche, i Fomori, provenienti da un altro piano astrale e non certo portatori di pace.

Mr. Rein Risenfall, il personaggio che dà il nome all’albo, è uno di questi Helwyr, novelli Ghostbuster, che hanno sacrificato la loro vita in una lotta infinita contro il Male. Il protagonista, come nelle migliori tradizioni, è un eroe inconsapevole e riluttante, figlio di un evento tragico che lo accompagna costantemente nei ricordi. Risenfall incontra  la giovane (apparentemente) strega Ms. Heartly, in compagnia del suo geloso gatto.

Risenfall: il fantasy Vittoriano di Liana RecchioneLa storia scorre via con leggerezza; le gag utilizzate ben si amalgamano al tono scanzonato della storia, anche se parla di mostri, suicidi, streghe, roghi e lapidazioni. Il disegno contribuisce in maniera importante alla riuscita del progetto, visto che è assolutamente in linea con il tono con cui sono raccontate le vicende, tra il cartoon e il manga con qualche strizzatina d’occhio al deformed. E dato lo stile del racconto anche un maggiore utilizzo delle espressioni eccessive a sottolineare paura o sorpresa, tipiche di alcuni manga, non avrebbe stonato.

La disegnatrice è pienamente in grado di realizzare un volume omogeneo e sempre sulla stessa buona linea qualitativa, non lesinando svolazzi di gonne, vestiti e capelli e adottando una linea chiara senza alcun tratteggio, molto plastica e tridimensionale grazie anche a qualche gioco di sovrapposizione vignetta/disegno/vignetta. Vista la quantità di vignette e il numero di tavole la storia non è per nulla esigua.

Purtroppo però il fatto che sia solo un lungo prologo alla vera e propria avventura lascia nella bocca di chi legge un senso di incompiutezza superabile pensando che il volume è solo il primo di una serie, come fosse un cartonato francese. Risenfall: il fantasy Vittoriano di Liana Recchione

La colorazione è in digitale, utilizza colori vivi ed è in sintonia con storia e tono. Utilizzando di base una grande varietà di sfumature di viola non si lancia in particolari e spettacolari effetti speciali, ma punta al sodo, dando volume ai disegni con velature non banali e non al risparmio, confermando quanto detto di positivo sul disegno.

Il volume si chiude con l’apertura narrativa al secondo tomo, in preparazione: le avventure di Ms Heartly e Risenfall, evidentemente, non sono che all’inizio, e il progetto immaginato dalla Recchione prevede altri sviluppi.

Resta, nel chiudere il libro, una buona sensazione di fondo visto che quel che viene promesso viene mantenuto: leggerezza, gag, magia, strizzate d’occhio ai teenager, avventura e trasferimenti su altri piani astrali. Il tutto ben disegnato. Unica pecca, forse, una narrazione lineare abbastanza telefonata, non proprio in grado di sorprendere il lettore. Non grave, ma magari evitabile con un po’ di lavoro in più sullo sviluppo della storia.

Abbiamo parlato di:
Risenfall
Liana Recchione
Shockdom, dicembre 2015
64 pagine, colori, brossurato – 8,00 €
ISBN: 9788896275870

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio