Asterix: smentita la cancellazione del film a causa del Covid-19

Asterix: smentita la cancellazione del film a causa del Covid-19
Smentita dei produttori del nuovo film di Asterix sulla cancellazione della produzione, che si terrà anche in Cina come previsto.

I produttori del nuovo film di Asterix, Asterix & Obelix: The Silk Road, che sarà diretto da Guillaume Canet, hanno smentito le notizie degli ultimi giorni per le quali la pellicola sarebbe stata cancellata a causa dell’epidemia di Covid-19 in Cina.

Il nuovo capitolo cinematografico basato sui personaggi di Réné Goscinny e vedrà per la prima volta i due simpatici eroi gallici sbarcare in Cina, in una storia basata su una sceneggiatura originale realizzata da Philippe Mechelen e Julien Hervé. Nel film, Canet interpreterà Asterix, mentre Gilles Lellouche sarà Obelix.

Nei giorni scorsi, alcuni media francesi avevano suggerito che l’intera produzione della pellicola fosse stata cancellata a causa dell’epidemia del nuovo coronavirus, che ha ucciso più di 1800 persone e ne ha contagiate oltre 70000 nel paese asiatico. Les Enfants Terribles, Pathé e Trésors Films, che stanno collaborando allo sviluppo del progetto, hanno diffuso un comunicato ufficiale per smentire tali notizie, confermando che la lavorazione andrà avanti come pianificato, con la partenza fissata per il prossimo 15 giugno per 70 giorni, mentre in Cina le riprese si svolgeranno alla fine di settembre.

Nel comunicato, i produttori hanno espresso la massima vicinanza e solidarietà al popolo cinese, colpito dall’epidemia.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su